Zenzero, i principali benefici e come assumerlo

http://www.laltramedicina.it/foto_articoli/gingerin.jpegQuando prendiamo lo zenzero stiamo facendo qualcosa di positivo per la nostra salute. E' il caso di rifare il punto.

 

Mentre lo utilizziamo come insaporente (c'è chi lo mette regolarmente nei piatti, sulle insalate, zuppe o altro*), lo zenzero può anche darci un aiuto per risolvere alcuni problemi.

 

Classicamente:

 

1 – E' un eccellente carminativo e spasmolitico intestinale: dà sollievo in caso di meteorismo e distensione addominale con i dolori che comporta. E' anche consigliato quando manca l'appetito e se ci sono problemi digestivi: in quest'ultimo caso, una tazza prima dei pasti.

 

Come utilizzarlo:

Facciamo un infuso grattuggiando la radice in acqua calda, e lasciando macerare per qualche minuto.

 

2 – Anti-nausea.

Riduce la nausea da cinetosi (mal d’auto, di mare ecc.). E anche per la nausea che colpisce alla mattina (salvo poi chiedersi il perché abbiamo questa nausea). Per quest’ultima condizione si richiedono piccole dosi. C'è chi lo consiglia tranquillamente anche per la nausea in gravidanza: su questo ancora esiste qualche dubbio.

 

Come utilizzarlo:

Grattuggiare la radice mescolata a miele o marmellata (o l'infuso del punto 1): 50 grammi sono sufficienti. Si usano anche le polveri, ma visto che ormai lo zenzero fresco si trova facilmente anche al supermercato, meglio approfittarne.

 

3 – Notevole antinfiammatorio. Numerosi studi ormai mostrano come lo zenzero riduca dolore, gonfiori e deficit motori nei pazienti affetti da forme artritiche e dolori muscolari in genere. Agisce in vari modi, anche grazie all’effetto protettivo contro i radicali liberi dovuto ai gingeroli.

 

Come utilizzarlo:

Anche in questo caso, una dose media di radice è pari a 50 grammi. Possiamo fare il decotto ma anche grattuggiare sui cibi.

 

Poi, ci sono altri benefici, emersi anche recentemente.

 

4 – Contro le infezioni. Ottimo da consumare in infuso per farsi una bella sudata al caldo all’inizio di un raffreddore o altri acciacchi invernali (se si suda, però, bere acqua). Sudare significa che il nostro organismo sta combattendo i virus di questi malanni. Inoltre, l'infuso lenisce i fastidi in caso di tosse e raffreddore.

 

5 – Anti-cancro. Secondo diversi ricercatori i composti presenti nello zenzero possono avere un’attività preventiva nei confronti del tumore colorettale. Altre ricerche (Università del Michigan) segnalano un’attività che induce le cellule del tumore ovarico a suicidarsi. In questi casi i ricercatori hanno usato gli estratti che concentrano i principi attivi dello zenzero.

 

Esistono anche altre possibili applicazioni, ad oggi da verificare. Si deve prestare attenzione se ci sono problemi di coagulazione o se si assumono farmaci anticoagulanti.

 

*Come prendere lo zenzero?

A parte gli estratti e le tinture, noi abbiamo sottomano la radice. Che ne facciamo?

Ecco alcune idee:

- Una limonata allo zenzero: uniamo in un bicchiere d'acqua succo di limone, zenzro grattuggiato e un po' di miele.

- Piatto di riso: grattuggiare zenzero, semi di sesamo e alga nori: piatto completo.

- Condimento per le insalate: in olio di oliva mettiamo zenzero, un po' d'aglio e salsa di soia.

- Purée di patate dolci: sono di stagione, dopo averle ridotte in purea aggiungere zenzero e succo d'arancia.

- Verdure saltate in padella: grattuggiare zenzero.

 

- See more at: http://www.laltramedicina.it/il-mondo-delle-erbe/459-zenzero-i-principali-benefici-e-come-assumerlo.html#sthash.NfyxQo7J.dpuf

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog