Veneto indipendente: Ecco come si vota

http://www.lindipendenza.com/wp-content/uploads/2014/01/plebiscito-indetto.jpg

Da stamani alle 7:00 in tutto il Veneto sono iniziate le operazioni di voto. La stampa nazionale ha praticamente steso una coltre di silenzio su un avvenimento che, invece, dovrebbe avere ben altro risalto.

E’ importante capire l’umore della popolazione in un mondo in cui le spinte indipendentiste sono molto forti, non dimentichiamo il referendum che si svolgerà in Scozia e la situazione catalana in Spagna che sta diventando sempre più incandescente.

E’ semplicemente indecoroso, come tutti i mezzi di comunicazione di massa, senza eccezione alcuna, dalla stampa alla televisione, abbiano censurato questo avvenimento che potrebbe essere l’inizio di una nuova era non solo per il Veneto, ma per l’Italia intera.

Cerchiamo così, di dare qualche informazione, e non solo al popolo veneto, sulle modalità di partecipazione al referendum.

La domanda che viene posta è chiara ed inequivocabile (non come quelle complicatissime alle quali siamo abituati quando chiamati ad esprimerci sui referendum abrogativi nazionali) ed è la seguente:

VUOI CHE IL VENETO DIVENTI UNA REPUBBLICA FEDERALE INDIPENDENTE E SOVRANA?

Naturalmente le due possibili opzioni sono SI’ oppure NO

QUANDO SI VOTA: oggi domenica 16 marzo dalle 7:00 alle 22:00. Da domani, lunedì 17 marzo a venerdì 21 marzo compreso si voterà dalle 9:00 alle 18:00.

COSA SERVE PER VOTARE: occorre avere un codice di 12 cifre che viene recapitato ai cittadini veneti. Qualora non fosse pervenuto si può richiedere collegandosi al sito www.plebiscito.eu

COME SI VOTA: ci sono tre modi in cui è possibile votare.

Seggi Elettorali: ovviamente è il modo tradizionale, occorre recarsi ai seggi elettorali, ce ne sono un po’ in tutti i principali comuni, l’elenco completo è sempre disponibile sul sito www.plebiscito.eu

Internet: dopo aver inserito il codice personale di 12 cifre si può esprimere il proprio voto.

Telefono: si deve comporre il numero telefonico 0423-40.20.16 e premere il numero 1 se si vuol votare SI’ oppure 3 se si vuol votare NO

LE PREFERENZE: se si vota SI’ al referendum il sistema chiede di dare una preferenza fra 30 candidati, i dieci più votati dei quali diverranno i portavoce delle istanze venete in ogni ambito (nazionale ed europeo)

Terminata l’operazione di voto il sistema propone tre domande di carattere consultivo alle quali, come per il referendum vero e proprio, si può rispondere con un SI’ oppure con un NO, ecco le tre domande:

VUOI CHE LA REPUBBLICA VENETA ENTRI NELL’UNIONE EUROPEA?

VUOI CHE LA REPUBBLICA VENETA ADOTTI L’EURO COME PROPRIA MONETA NAZIONALE?

VUOI CHE LA REPUBBLICA VENETA ADERISCA ALL’ALLEANZA CON LA NATO?

Anche in questo caso le domande sono chiare ed inequivocabili.

Un’ora dopo la chiusura delle urne, e cioè venerdì 21 marzo a partire dalle ore 19:00 a Treviso, nella centralissima Piazza dei Signori, la proclamazione dei risultati del Referendum.

Si potrà parlare in questo caso (vista la data) di “PRIMAVERA VENETA”?

Dai sondaggi sembrerebbe di sì, ma quello che al momento ci sembra più importante, visto che ciò che più ci sta a cuore è di vivere in un Paese democratico, è che la maggior parte della popolazione veneta esprima la propria volontà, in un senso o nell’altro, non è più il momento di far parte della maggioranza silenziosa, occorre far sentire la propria voce.

Giancarlo Marcotti

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog