USA, inquinamento da hamburger

http://www.valori.it/immagini_articoli/201302/charcoal_briquets.jpgUna verità così terribile che gli scienziati della University of California di Davis non avrebbero mai voluto trovarla. Eppure, raccolte le particelle di inquinamento atmosferico a Fresno, ed esposti i topi da laboratorio ai loro effetti, i ricercatori hanno scoperto che una delle fonti delle sostanze maggiormente tossiche sono proprio i grill da cortile. Veicolate insieme alle emissioni della combustione del legno, il particolato prodotto dalla cucina domestica ha infatti avuto i maggiori impatti misurabili sulla funzione polmonare dei topi.
Secondo quanto riporta il Los Angeles Times, è stata una brutta sorpresa per il professor Anthony Wexler, coautore dello studio e direttore del Centro di ricerca sulla qualità dell'aria alla UC Davis, convinto che il problema non sia tanto “nel” cucinare ma “nel modo in cui” si cucina, e, in particolare, nella speciale carbonella (charcoal o briquets)che viene impiegata. Wexler sostiene che la ricerca del suo gruppo  apre nuovi orizzonti per la raccolta di campioni atmosferici e per il loro utilizzo per misurare la tossicità di diverse fonti di particelle inquinanti.

I campioni di particelle esaminati nello studio presentato martedì a Sacramento sono stati raccolti tra 2008 e 2009 a Fresno, città con alti tassi di asma negli adulti e nei bambini. Se i risultati saranno confermati da altre ricerche, sottolinea il professor Wexler, potrebbe risultare un’indicazione a concentrarsi sulla fonte delle particelle inquinanti e la loro tossicità, piuttosto che sulla loro dimensione, per elaborare le future norme sull’inquinamento atmosferico.

Autore: Corrado Fontana

Fonte: www.valori.it

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog