Ultima fermata Gaza

http://www.gazzettadelsud.it/redim/getImage.aspx?ID=chomsky.jpg&tipo=liDue fra i più critici studiosi della politica israeliana in Palestina, Ilan Papp e Noam Chomsky, ricostruiscono la storia del conflitto israelo-palestinese.

Due fra i più critici studiosi della politica israeliana in Palestina, lo storico israeliano Ilan Papp‚ e il linguista statunitense Noam Chomsky, hanno scritto a quattro mani "Ultima fermata Gaza" (Ponte alle Grazie, pp. 270, euro 16,80) per ricostruire la storia del conflitto israelo-palestinese. Non solo a partire dalla sconfitta palestinese del 1948, definita "Nakba" che Papp – riprendendo una sua interpretazione precedente, peraltro già molto criticata da altri storici – definisce «un vero e proprio caso di pulizia etnica». Ma anche offrendo strumenti e argomenti – secondo la casa editrice – «irreperibili sui nostri media» circa la natura e le conseguenze degli «attacchi» a Gaza del 2008 e 2009 e «dell’assalto alla Flottiglia della Libertà» del 2010. Si discute inoltre del «ruolo che hanno sempre svolto gli Stati Uniti, anche oggi sotto l’amministrazione di Obama, nell’avallare l’illegale politica israeliana di colonizzazione dei territori occupati» Infine la proposta di un unico Stato binazionale avanzata fra gli altri da Papp‚ e, «più prudentemente», dallo stesso Chomsky.

Autore: Davide Marchetta

( Fonte: www.gazzettadelsud.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog