Terremoto in Emilia, trivellazioni selvagge o boicottaggio del piano energetico nazionale?

Pubblicato il da Cronache Lodigiane

http://www.frasiaforismi.com/wp-content/uploads/2012/05/terremoto2.jpgQuando per primi in Italia abbiamo sostenuto la natura prevalentemente antropica del sisma, vari sedicenti giornalisti si sono sperticati nel dileggio di noi”complottisti. Ora a “bocce ferme” come si dice in Emilia, piano piano, emerge la verità, che guardacaso collima con le nostre supposizioni.
E tuttavia siamo convinti che ci possa anche stare l’ipotesi di una regia occulta per far si che l’Italia non possa permettersi una sovranità energetica. E’ possibile che l’induzione di un campo magnetico (vedi HAARP) possa aver creato un surriscaldamento delle acque di falda. Crediamo che il fine ultimo possa anche ricercarsi nella volontà dei paesi venditori di energia, nostri presunti alleati, di impedire lo stoccaggio di gas. Quel gas che avrebbe permesso all’Italia di svincolarsi dai contratti capestro dei venditori di energia. Con questa azione nazioni guerrafondaie e senza scrupoli che hanno al potere esponenti politici globalisti, sono riuscite ad inchiodare economicamente l’Italia alla suplizievole croce della dipendenza energetica. Qualche esperto ci darà addosso ed allora lo anticipo dicendo che risponderò ai commenti provocatori circa la presunta sismicità dell’area del terremoto, solo se qualcuno saprà dirmi perchè nel momento del sisma le auto, alcune auto si sono accese da sole come se ci fosse un’induzione termica, seconda cosa perchè le acque fossili di falda superficiale erano a 80 gradi al momento del terremoto. Perchè i pesci son morti presumibilmente bolliti (le autorità brancolano nel buio ovviamente) nell’area del sisma. Perchè dalle crepe sono fuoriusciti a pressione di fanghi fossili con sabbie associate all’acqua.
Grazie per l’attenzione
Lino Bottaro
Fonte: www.stampalibera.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti: