Stop all'aumento dei pedaggi: esteso a tutta Italia

Il rincaro dei pedaggi autostradali deve essere eliminato in tutta Italia e non soltanto nei territori dove gli enti locali avevano presentato ricorso. Così ha deciso la I sezione del Tar del Lazio, accogliendo un nuovo ricorso promosso dal Movimento per la difesa del cittadino (MDC) sulla vicenda dei pedaggi, rincarati in seguito all'ultima manovra economica, in vigore dal 1° Luglio al 4 Agosto.

 

L'Anas, che ha già predisposto la sospensione dei rincari, va incontro adesso alla questione deirimborsi per gli automobilisti che hanno pagato il prezzo maggiorato al casello. Piero Ciucci, presidente dell'azienda, ha precisato che qualsiasi decisione in merito sarà rimandata fino a quando la Giustizia amministrativa non si pronuncerà in via definitiva in merito al decreto.

 

Intanto, il Codacons lancia la proposta di una diminuzione generalizzata delle tariffe autostradali per 36 giorni, periodo in cui è stato attivo il rincaro. Secondo il presidente dell'associazione, Carlo Renzi, questo è l'unico modo per garantire un rimborso omogeneo a tutti i viaggiatori, altrimenti si perpetuerebbe un'ingiustizia a danno degli utenti. E dal movimento per i consumatori sono già pronti ad iniziare una class action in favore degli automobilisti. ( Fonte: milanoweb.com )

Autore: Simona Chiesa

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog