Stefano Aguzzi ( M5s) a tutto campo.

  • Cronache Lodigiane
  • Lodi

stefano-aguzzi.jpegChiarimenti opportuni riguardo l'articolo pubblicato ieri da Cronache Lodigiane: "J'accuse" - Stefano Aguzzi

Cari cittadini lodigiani, il punto da me sollevato nel post di ieri non è su chi abbia votato o meno regolarmente alle "primarie" interne del M5s lodigiano per l'elezione della carica di portavoce Sindaco. E' chiaro che la stampa, che vive di finanziamenti pubblici, che noi vorremmo abolire, è felice di poterci dare in pasto all'opinione pubblica mettendoci in cattiva luce.

Basta accendere la tv per rendersene conto. Qui c'è un intero sistema che sta tremando. La votazione del 26 marzo è stata palese, per i presenti, e on-line [dalle 8 alle 23], attraverso e-mail certificata e resa pubblica dallo staff. La questione in questo senso, non esiste nemmeno. E' stato un errore grossolano. Si trattava solo di un voto "irregolare" e tra l'altro palese, [con alzata di mano] che è stato annullato subito e non ha influito in alcun modo sulle votazioni.

Il portavoce sindaco eletto a stragrande maggioranza, Domenico Conia, è una persona splendida e molto preparata per questo ruolo e sono certo della sua onestà intellettuale e del suo impegno professionale. Il punto in questione è un altro.

Ed è che nessuno può permettersi di venire a dare giudizi denigratori ai candidati portavoce di qualsiasi riunione, di qualsiasi schieramento politico il primo giorno che arriva e si presenta in una riunione plenaria.

Come non si può permettere di giudicare senza conoscere gli attivisti, bollandoli come scemi o incompetenti e inadatti al ruolo per cui sono candidati entro quella stessa plenaria. Prima ci si informa e poi si giudica. A maggior ragione, in questo MoVimento: prima si fanno i banchetti in piazza, ci si sporca le mani con la colla, si prende un po' di freddo, ci si asciuga la lingua per parlare con i cittadini. Poi ci si può anche candidare, se la base accoglie la candidatura col voto, basta essere incensurati e aver sposato in pieno i valori e le regole del movimento per iscritto. Cosa che i nuovi iscritti in questione, da me citati indirettamente nel post di ieri e ripreso da "Cronache Lodigiane", non hanno ancora compreso pienamente.

Ma ci siamo apposta qui noi attivisti a 5 stelle, per farglielo capire. Sono anni che collaboriamo per una politica fatta veramente con le mani pulite. Se lor signori vorranno capirlo è così, altrimenti che tornino pure nei partiti da dove sono venuti a impastarsi le mani con la marmellata.

Noi NON SIAMO UN PARTITO, dove far confluire gli interessi privati di pochi a danno della collettività.

Noi Siamo un MoVimento di liberi cittadini incensurati, slegati da ogni interesse privato, che utilizzando le tecnologie informatiche cambieranno il modo di intendere e fare politica per sempre.

E' una promessa, anche qui a Lodi, se i lodigiani sapranno comprendere e cogliere questa enorme opportunità che gli stiamo offrendo sul territorio.

Il fatto che abbiamo sposato, [ma non solo] la causa del NO secco ai 2.2 miliardi di metri cubi di gas da stipare [comprimendoli] nel rigassificatore di Cornegliano Laudense entro il 2014 [ una vera e propria bomba ad orologeria che per 8 km quadrati rischia di far saltare in aria anche la Città di Lodi, in caso di incidente], inserendo nella lista civica Eleonora Strambi, una rappresentante del comitato "NO GAS" di Cornegliano Laudense, penso che la dica lunga, sul fatto che effettivamente, noi del M5s, saremo sempre e solo schierati dalla parte della cittadinanza attiva. Cordiali Saluti Stefano Aguzzi [candidato portavoce M5s Lodi]

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog