Standard & Poor’s avverte l’Italia: “ Senza riforme rating può scendere” (Ovvero i soldi a noi!)

http://www.ogginotizie.it/GUI/file_contenuti/446905_Rating.jpgStandard & Poor’s ‘sforna’ un nuovo report sull’Italia. “Notiamo l’incertezza riguardo al fatto che la prossima coalizione di governo resti fedele all’agenda di riforme economiche avviata dall’attuale esecutivo”. In aggiunta, segnala Standard & Poor’s, c’è “il rischio significativo che l’economia italiana possa non riprendersi nella seconda metà del 2013, ma continui a contrarsi”. Questo potrebbe tradursi in un mancato raggiungimento degli obiettivi fiscali, ma anche minare il supporto politico ed economico all’agenda di riforme, si legge nella nota. “Se questi rischi si materializzeranno e si tradurranno in un peggioramento del peso del debito pubblico rispetto a quello che ci aspettiamo, potremmo abbassare il rating”, è l’avvertimento. L’agenzia di rating attualmente valuta il merito di credito dell’Italia con BBB+ e ha un outlook negativo.
Fonte: www.stampalibera.com

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog