Scuolachefarete, il social network della scuola 2.0

Sono tempi duri per la scuola pubblica italiana: la crisi economica si sta rivelando più spietata che mai, e i suoi effetti non hanno risparmiato nemmeno il settore educativo, che pure è il vivaio del futuro di ogni nazione.

Si è parlato tanto dei tagli ai finanziamenti e al corpo docente, del precariato che dilaga e della difficoltà di offrire un insegnamento di qualità ai giovani.

Sono tutti problemi reali e che richiedono grandi sforzi collettivi per riassestare una situazione oggettivamente problematica: ma nonostante tutto, c’è un gruppo di docenti e formatori che non si arrende alle difficoltà.

La scuola italiana ha tante cose che non vanno, è vero, ma ricordate il proverbio che suona “non si butta via il bambino insieme all’acqua sporca”?

Proprio così: l’istituzione educativa mantiene sempre un grande valore intrinseco, non solo per il ruolo che le è connaturato, ovvero quello di formare gli adulti di domani, ma soprattutto è efficace se i suoi componenti la mantengono vitale e in salute. Chi meglio dei docenti può prendersi cura della scuola?

Da questa convinzione è nato il primo portale italiano fatto dai professori per i professori: Scuolachefarete è un social network in cui i docenti delle scuole superiori possono appunto fare rete, confrontandosi su tematiche educative e di attualità legate alla realtà scolastica. Il progetto si è sviluppato sotto l’egida di Telecom Italia e dell’Osservatorio Permanente Giovani – Editori, il cui Presidente Andrea Ceccherini ha spiegato il perché dell’iniziativa:

È risultata naturale l’idea di promuovere un portale che riunisca tutti quei docenti che hanno voglia di fare, che hanno voglia di fare rete oggi per cambiare insieme la scuola di domani.

Scuolachefarete si articola in tre diverse sezioni: una informativa, dedicata alle news dal web che riguardano il mondo dei giovani e della scuola; una formativa, con rubriche di approfondimento curate da docenti ed esperti di temi didattici, infine una sezione partecipativa che offre sondaggi, community e forum a cui si può accedere con una semplice registrazione.

Sono le risorse come questa che mettono la scuola al passo coi tempi: siamo nell’era digitale, in cui le informazioni sono condivise e tutto è a portata di click.

Questa è la scuola 2.0: noi ci crediamo, e voi? ( Fonte: http://smartercity.liquida.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog