Santo Stefano Lodigiano. Sgarbi elogia l’arte di Meloniski: «Un grande surrealista padano»

Una coloratissima mongolfiera “trasloca” tra le nubi una città con tanti grattacieli. Questa l’immagine di copertina del calendario artistico 2011 realizzato dall’artista Meloniski da Villacidro, origini sarde ma lodigiano di adozione, visto che da anni vive e lavora a Santo Stefano. Dodici mesi nel segno dell’arte attraverso la riproduzione di una serie di opere dell’artista il cui filo conduttore è l’immagine fiabesca, il sogno ad occhi aperti di un bambino tra i colori, i cuori volanti, le cicale che intonano melodie al violino ad una luna che sembra osservare e rischiarare il paesaggio e che quasi potrebbero essere raggiunta appoggiando una lunga scala a pioli partendo proprio da queste città immaginarie. Fino a domani Meloniski sarà ospite con una mostra personale alla Galleria d’arte europea di Alcamo (Trapani). La mostra è stata presentata dal critico d’arte Vittorio Sgarbi che lo ha definito un «grande surrealista padano» che ha “incantato” i siciliani con il suo stile fiabesco. Melonisky usa nella realizzazione di queste opere un gran lavoro manuale dipingendo a più strati ed utilizzando anche materiali insoliti: sabbia, frammenti di stoffe, monete, polveri di metallo e d’oro il tutto mixato efficacemente dalla fantasia creativa di un artista che può vantare un gran curriculum e che “nasce” come scultore prima di trasformarsi in pittore. ( Fonte: www.liberta.it)

Autore: fd

 

Il post è stato di tuo interesse? Aiutaci a tener sempre aggiornato questo blog.

APRI IL BANNER. GRAZIE

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog