" Ruby Sparks " La recensione di Sara Michelucci

http://www.altrenotizie.org/images/stories/2012-5/ruby.jpgCalvin Weir-Fields (Paul Dano) è un giovane romanziere che sta cercando in tutti i modi di ricreare il successo iniziale del suo primo romanzo, ma la cosa si fa davvero ardua. Jonathan Dayton e Valerie Faris portano al cinema una commedia romantica, Ruby Sparks, scritta da Zoe Kazan.

Il suo terapista, il dottor Rosenthal (Elliott Gould), gli affida un compito per aiutarlo: scrivere una pagina su qualcuno che ama, come il suo cane Scotty. Ma Calvin fa un sogno dove incontra una giovane donna attraente. Quando si sveglia decide di scrivere di lei e ben presto questa donna immaginaria diverrà la sua musa ispiratrice. Nella terapia, Calvin ammette che si sta innamorando del personaggio che popola i suoi scritti, e racconta al terapeuta tutto su questa giovane fanciulla: Ruby Sparks (Zoe Kazan).

Ma Ruby ben presto si materializza in casa del giovane scrittore, che stupito, comincia a vivere una vera relazione d’amore. Certamente la sua psiche viene turbata, e non poco, dal materializzarsi del suo personaggio di fantasia. E darsi una risposta razionale diventa alquanto complicato. Calvin, però, non si arrende. Vuole trovare una soluzione al suo quesito, così si confronta con se stesso, cercando anche  di far funzionare nel mondo reale questa relazione nata dalla sua immaginazione.

Sicuramente originale l’idea di base: il film mostra attraverso l’utilizzo della commedia il lavoro di immaginazione che sta alla base della scrittura e la capacità di rendere ‘veri’ determinati personaggi o certi racconti. Un modo sicuramente interessante per approcciare a un tema così particolare e che mette in relazione la capacità di scrittura con quella di creazione di personaggi e vite che, a volte, pare quasi di vivere direttamente mentre si legge un libro. E in sostanza è la stessa capacità che il cinema ha di creare immagini in movimento, molto spesso mutuando dalla letteratura storie e personaggi.

Dopo Little Miss Sunshine, la premiata coppia di registi riesce ad offrire una storia ancora una volta originale e divertente che, attraverso la commedia romantica, tocca temi interessanti come quello del rapporto tra creatore e creatura (caro a tanta letteratura) e uomo-donna. ( fonte: www.altrenotizie.org)

Ruby Sparks (Usa 2012)
Anno  2012
Regia: Jonathan Dayton e Valerie Faris
Sceneggiatura: Zoe Kazan
Casa di produzione: Bona Fide Productions; Fox Searchlight Pictures
Fotografia: Matthew Libatique
Montaggio: Pamela Martin
Interpreti: Paul Dano, Zoe Kazan; Antonio Banderas; Annette Bening; Elliott Gould

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog