Perché Latina è futurista...

http://www.ilfuturista.it/images/stories/POLITICA/filippo_rossi_medium.jpg"Sono nati da neanche un mese e già si montano la testa”: ci sarà sicuramente qualcuno che penserà proprio questo alla notizia dell’inaugurazione di questa edizione straordinaria del “futurista” interamente dedicata all’avventura politica culturale lanciata da Antonio Pennacchi per la sua città.

Solo il tempo ci dirà se questa decisione è frutto di megalomania giornalistica oppure se, come pensiamo, è il “segno” concreto di una scelta di campo. Il futurista è un progetto editoriale che prevede un quotidiano web, un settimanale cartaceo distribuito nelle edicole di tutta Italia e pagine regionali online. Abbiamo deciso di aggiungere a questa struttura l’edizione straordinaria di Latina perché, appunto, pensiamo che il laboratorio politico messo in piedi da Antonio Pennacchi sia davvero “straordinario”. Con queste elezioni amministrative, infatti, Latina può diventare l’avamposto futurista della nuova Italia, può diventare, ancora una volta, terra di coloni culturali, di esploratori del nuovo, di costruttori di domani.

Latina come città di fondazione, quindi. Ma non solo di strade, mura e palazzi. Città-avanguardia di un nuovo modo di pensare la politica. Coraggiosa. Oltreconfine. Finalmente al di fuori dalle categorie novecentesche, finalmente dalla parte della vita, dalla parte dei figli e non dei padri. Un nuovo modo di pensare la politica può e deve ripartire da Latina come città simbolo di una declinazione nuovo del patriottismo, finalmente aperto all’altro da sé, finalmente liberato dal giogo malato della xenofobia e del razzismo. Finalmente davvero futurista. Finalmente profondamente italiana. Come si merita. Per la sua giovane storia. E per il suo grande futuro.

Ps: per tutti questi motivi, in lista a Latina ci sarò anche io…

( Fonte: www.ilfuturista.it)

Autore: Filippo Rossi

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog