Nord chiama Sud: a Bergamo farmaci a morti, 76 denunce

Distribuivano prodotti per diabetici, celiaci e per altre patologie ai pazienti: ma questi erano in realta' persone gia' decedute. Per questo 76 farmacisti del Bergamasco sono stati denunciati da carabinieri del Nas di Brescia per truffa e falso. Per l'accusa, avevano contabilizzato e ottenuto dal Servizio sanitario il rimborso economico di presidi consegnati, a fronte di un piano terapeutico autorizzato, a pazienti gia' morti, completando la pratica amministrativa con false firme.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog