" Moderati? Macché, estremisti " di Filippo Rossi

http://www.ilfuturista.it/images/stories/UTILITA/popup2.jpgNon sono bastati i manifesti eversivi di Silvio Berlusconi e Roberto Lassini contro i giudici brigatisti. Non sono bastati gli attacchi a mezzo stampa contro il presidente della Repubblica Napolitano.

Non sono bastati i comizi del premier, che - tra un’accusa e l’altra ai suoi avversari “che si lavano poco” - minaccia riforme costituzionali casarecce e peroniste. Non è bastata Daniela Santanchè che accusa un pubblico ministero di essere una “metastasi della democrazia”. E figuriamoci se basterà la macchina del fango di donna Letizia, sparata con scorrettezza e arroganza in faccia a Giuliano Pisapia, per convincere anche gli ultimi “resistenti”, che il Pdl guidato dal Cavaliere è un partito estremista, incazzato e con la bava alla bocca.

 

Così, d’altronde, Daniela Santanchè definiva il suo partitino prima di essere premiata con uno strapuntino di governo (antesignana di tutti gli Scilipoti) e portare i suoi “valori” nel partitone del premier, plasmandolo a sua immagine e somiglianza. Perché è ormai evidente che il Pdl è un partito che di moderato non ha più nulla. Un partito che dovrebbe governare l’Italia e che si ritrova senza una piattaforma e senza un programma che non sia la difesa ossessiva del premier, l’insulto gratuito a violento a tutti i “nemici del capo”, l’ordalia quotidiana. Un partito "minoritario" per scelta e per dna, insomma.

 

Ecco perché fa rabbia che anche all’interno di Futuro e libertà, un movimento nato proprio come reazione al modello di potere berlusconiano, qualcuno si ostini a professare il dogma della “collocazione”. E invochi la “ricostruzione del centrodestra” senza prima porsi il problema di distruggere quello attuale. Senza accorgersi di prestarsi così a una derva estremista. Con la certezza di poter dialogare con gente così. Con l’ingenua presunzione di poter dettare l’agenda a Silvio Berlusconi. Con la ferrea convinzione che prima o poi Stracquadanio e Santanchè si trasformeranno in De Gasperi e don Sturzo. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog