Massimo Fini e Claudio Mutti all’IRIB: Lettere dell’Imam Khomeini a Gorbaciov e al Papa Wojtyla, due documenti piu’ importanti della storia contemporanea

http://italian.irib.ir/media/k2/items/cache/7be715f8f391e742d47edeaab1bc24d8_XL.jpgMassimo Fini, giornalista, scrittore e drammaturgo italiano, e, Claudio Mutti, direttore della rivista Euruasia, sono stati i due ospiti del programma di Radio Italia dell'IRIB, la 'Tavola Rotonda' di questa settimana, dedicate al 35esimo anniversario della Rivoluzione islamica dell’Iran e alla guida di questo movimento, l'Imam Khomeini.
Imam Khomeini non era nè comunista nè capitalista ma in realtà cercava di trovare una terza via, ovvero la via islamica allo sviluppo ...". Con queste frasi, Massimo Fini ha cominciato il suo intervento mentre Claudio Mutti dopo aver parlato della lettera dell’Imam Khomeini a Michail Gorbaciov, primo e ultimo Presidente dell'Unione Sovietica, ha detto: La lettera dell’Imam Khomeini al Papa Giovanni Paolo II, diede modo ai nostri media di mettere in chiaro il rapporto che egli intendeva instaurare sia con l'Occidente che con il cattolicesimo. Nella missiva chiese al Papa “ se il Cristo avrebbe appoggiato gli oppressi oppure si sarebbe schierato con gli oppressori?".

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog