Massalengo: quanto si deve aspettare per l'Adsl

Intendo segnalare un disservizio che il Comune di Massalengo offre ai suoi cittadini. Il predetto Comune risulta ancora oggi ad essere fra le ultime zone prive del servizio a banda larga Adsl. L’avvento di internet e delle connessioni a banda larga ha cambiato il modo di concepire, reperire e divulgare l’informazione.

 

La mancanza di questo servizio penalizza e preclude ai privati cittadini e agli studenti la possibilità di utilizzare Internet a scopi informativi e didattici e pregiudica seriamente lo sviluppo delle nostre imprese. Che cos’e l’Adsl? L’Adsl è la più comune modalità di connessione ad alta velocità sul normale filo del telefono.

 

Questo significa navigare su internet più velocemente e avere contemporaneamente il telefono sempre libero per telefonare e ricevere chiachiamate o fax a prezzi sino ad un decimo del costo tradizionale. È solo un servizio che si attiva su richiesta laddove sia reso disponibile. Tutte le opportunità offerte da Internet sono negate agli utenti del nostro comune, al contrario di molte altre località limitrofe. Vorrei far notare al Signor Sindaco Dott. Domenico Papagni che in occasione delle Elezioni Comunali del giugno 2009 si era preso l’impegno con i propri cittadini (con la lista di programma consegnato a porta porta) e che non è stato affatto rispettato.

 

In particolare alla banda larga il primo cittadino riteneva che l’accesso alla rete di telecomunicazioni a banda larga sia un diritto di tutti i cittadini e delle imprese. Desideriamo far superare definitivamente alla nostra comunità questa mancanza attraverso tutte le iniziative atte a risolvere l’assenza di accessibilità ad “internet veloce” in sinergia con iniziative a livello regionale eventualmente già avviate.

 

Ma dove? Quanti anni ancora dobbiamo aspettare per avere l’Adsl? Mi attendo una risposta positiva ed efficace. Grazie ( Fonte: Lettera inviata al quotidiano " Il Cittadino")

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog