" Maggioranza da avanspettacolo" di Giuseppe Giulietti

http://3.bp.blogspot.com/_dSQqLEv7J9w/TQigPji6t1I/AAAAAAAAB7A/TTXCGfLsMns/s320/rissa+camera+deputati+sfiducia.jpgNon riescono più neppure a far approvare il processo verbale, ormai sono in preda ad una crisi di nervi pericolosa per loro e per l’Italia.

 

Questa mattina, 31 marzo, alla Camera di Deputati , non è stato approvato il verbale della seduta di ieri perché molti ministri e altrettanti sottosegretari sono arrivati in aula in ritardo; ormai la vita di questo esecutivo è appesa ai loro orologi e ad un pugno di cosiddetti irresponsabili che stanno aspettando il pagamento delle cambiali sottoscritte dal Cavaliere.

 

Non contenti, alcuni energumeni hanno pensato bene di scagliare un giornale contro il presidente Fini, lo ha fatto un deputato di provata fede berlusconiana, a seguire il ministro Alfano ha tirato il suo tesserino contro i banchi della Italia dei Valori.

 

Qualche ora prima il ministro La Russa, dopo aver cercato di provocare i cittadini che protestavano contro “il processo breve e greve”, si è esibito in una sorta di danza dei tarantolati, insultando il presidente Fini, gesticolando, manifestando uno stato d’animo intollerabile per chi dovrebbe occuparsi di politica, estera, persino delle vicende libiche.

 

Non si tratta di una valutazione di parte, ma del medesimo giudizio del collegio dei questori della Camera dei Deputati che non ha potuto sanzionare La Russa solo perché ” mancano i precedenti per procedere contro un ministro”.

 

Nè il ministro La Russa, nè il ministro Alfano hanno ritenuto di chiedere scusa per le loro parole e per i loro gesti.

 

Tutto questo per portare alla rapida approvazione un provvedimento che ha il solo scopo di annullare il processo Mills, la vera bestia nera del Cavaliere e dei suoi avvocati parlamentari. Quel processo ha già individuato il nome del corrotto, ora deve solo condannare il corruttore, per impedirlo serve solo e subito il processo breve, anzi brevissimo, anche a costo di stravolgere la costituzione e di calpestare il pincipio di uguaglianza e di trasformare le aule parlamentari in un squallido teatrino da vecchio ed infimo avanspettacolo….. ( Fonte: www.blizquotidiano.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog