Ma perché lo show deve andare avanti?

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/attualita/sposini_200_200.jpgUn malore, un’emorragia cerebrale lo ha colto all’improvviso pochi minuti prima dello speciale in diretta sulla Rai, sul matrimonio di Westminster Abbey, che avrebbe dovuto condurre insieme a Mara Venier. Una corsa contro il tempo al policlinico Gemelli di Roma, mentre le agenzie di stampa battono immediatamente la notizia riportando le gravi condizioni del giornalista televisivo. Ma “the show must go on” e così lo speciale sulla Rai è andato in onda lo stesso, condotto dalla sola Mara Venier, visibilmente scossa dalla notizia, e quando si apre la diretta, la Venier, annuncia “inconsapevolmente” dice, che Lamberto Sposini ha avuto un malore, ma sta bene, è tutto sotto controllo. Invece, la situazione è grave, l’equipe medica richiama in ospedale, con urgenza il prof. Giulio Maira neurochirurgo che si trovava in viaggio per Firenze.

 

La Vita in Diretta, intanto, il programma in onda ogni pomeriggio su Rai 2 condotto da Sposini, viene inizialmente sostituito dal un programma d’archivio Dadada in musica, iniziato anche con un lieve in ritardo, subito dopo invece appare la diretta con Mara Venier che annuncia la notizia ai telespettatori. Sembra che mamma Rai non rinunci ad una variazione di palinsesto nemmeno davanti alla gravità delle situazioni che colpiscono i suoi conduttori. Successe anche qualche anno fa, quando Raffaella Carrà conduceva un programma in diretta tv su Rai 1, il programma si chiamava Domenica in e la Carrà fu costretta alla diretta anche avendo appena perso la madre. Un reality che non si ferma nemmeno davanti alla realtà. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog