Ma Letizia lo sa chi le sarà imposto come vice?

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/politica/matteo%20salvini_200_200.jpgVi ricordate chi era l’europarlamentare leghista che cantava a squarciagola cori razzisti contro i napoletani, oppure quello che chiedeva posti separati sui tram per i milanesi e per gli immigrati? E’ sempre lui Matteo Salvini il vocalist di radio Padania, colui che in polemica con De Corato attuale vicesindaco (pdl) della città di Milano, sostiene che la criminalità vada combattuta con la discoteca, «Se chiudi i locali e mandi tutti a letto presto, chi ti resta in piazza? Il rompiscatole, il balordo, lo sbandato», elementare Watson. Matteo Salvini, che come in uno spot da brodo Star rivela, il segreto della Lega?: «Si può andare la mattina al mercato di via Pascarelli, nel quartiere di Quarto Oggiaro, e andare la sera al Rotary. Basta avere le idee chiare», un colpo al cerchio e un colpo alla botte e il gioco è fatto.

 

Il giovane precursore del “Trota”, promotore della Milano by night, sarà il prossimo vicesindaco in pectore di Milano, sempre se la Moratti verrà riconfermata alle prossime elezioni. Milano sempre più in mano alla Lega dunque, quella Lega che tiene nel cappio il governo e che il 3 maggio, al prossimo voto sulla guerra in Libia, potrebbe stringerlo quel cappio, ripetendo l’eclissi di governo del 1994. Il matrimonio tra Lega e Pdl a ben vedere però, si gioca a suon di fioretto nelle più determinanti regioni del nord, i rapporti tra i due partiti in Lombardia come in Veneto infatti, presentano molte pericolose crepe. Ma ieri sera la campagna elettorale leghista ha avuto il suo clou nella serata che si è tenuta al Novotel di Milano, dove davanti a 300 selezionatissimi invitati, tutti imprenditori, professionisti e buona parte dell’ incravattata borghesia milanese, Salvini ha annunciato che diventerà il prossimo vicesindaco della città, con buona pace della Moratti che non ha battuto ciglio. E così tra un risotto alla milanese, fiumi di Franciacorta e Pinot nero si è suggellato l’ennesimo patto di ferro tra padani e Pdl e Milano, ove alle prossime elezioni vincesse di nuovo la Moratti, si ritroverebbe come vicesindaco un’ex trota. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog