Ma cosa sta succedendo al Consortile di Lodi?

E chi l'avrebbe mai detto!

 

Ci stiamo occupando del “ Consorzio Scuole Lavoro” di Milano e dei suoi corsi fantasma ( a proposito proprio sabato scorso abbiamo consegnato tutta la documentazione alla Redazione di “ Striscia la Notizia”), ed ecco, inaspettato, un altro caso, sempre legato agli ormai celebri corsi della Regione Lombardia.

 

A onor del vero, nell'occasione, il Pirellone pare non avere responsabilità di sorta in quanto il tutto sarebbe da ricondurre, da quanto ci è riferito, ad una poco “ oculata” gestione di un ente ( Consorzio per la Formazione Artigiana e Professionale e per l'Educazione Permanente- Via Fascetti Lodi) che promuove e organizza corsi “ Dote Lavoro” e di Formazione Professione per occupati, disoccupati e cassa integrati.

 

A informarci di quanto sta accadendo presso l'ex Linificio, alcuni docenti che, impiegati quali insegnanti in questi corsi, a distanza di mesi e mesi ancora non si vedono riconosciute le loro spettanze.

 

Il balletto dello “ scarica barile”, si sa, ci appartiene quanto la “ pasta a mezzogiorno”, e di conseguenza diventa difficile bussare alla porta giusta. Lo è ancora di più in questo caso.

 

Il Direttore del Consorzio, Franca Cigolini, parla di " spaventosi" ritardi della Regione Lombardia nel saldo delle competenze spettanti all'Ente da Lei diretto che hanno portato di fatto a questa situazione.

 

Da parte loro i docenti fanno notare che i corsi, per cui si reclama il pagamento, sono già stati saldati dalla Regione e che, in ogni caso, sono abbondantemente spirati i termini per la loro liquidazione.

Beh a questo punto, se fosse reale questa seconda ipotesi, sorgerebbe spontanea la domanda: “ Ma se sono stati pagati, i soldi per quale altro scopo sono stati usati? “

 

Basterebbe solo un poco di chiarezza per dissolvere quei nuvoloni neri sull'ex Linificio:

 

- da parte della Regione, rendendo noto i corsi che sono stati rimborsati al Consortile,

 

- dal Direttore Franca Cigolini, chiarendo una volta per tutte ai docenti quali passi concreti intenda fare per far fronte ai debiti accumulati sotto forma di stipendi non pagati,

 

- dai Comuni che aderiscono al Consorzio (  Lodi, Casalpusterlengo, Codogno, Tavazzano con Villavesco, Sant’Angelo Lodigiano, San Martino in Strada e Lodivecchio) , chiedendo maggior trasparenza ed una immediata relazione su quanto sta accadendo in sede di Consiglio di Amministrazione.

 

Chiediamo troppo?

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog