Lodigiano: valorizzare il patrimonio culturale

Il Cda della Fondazione Cariplo, nella riunione del 12 ottobre u.s., ha deliberato un contributo di € 680.000 alla Provincia di Lodi per il progetto “Sistema Museale Lodigiano. Verso l’integrazione di musei, beni culturali e paesaggio”.
Nelle sue linee fondamentali il progetto comprende la ristrutturazione di due beni storici tra i più importanti della Provincia di Lodi, per arte e architettura. Il Castello Morando Bolognini di Sant’Angelo Lodigiano e il Castello Cavazzi di Somaglia. Entrambi i castelli contengono musei e istituti culturali. Il Castello di Sant’Angelo è sede di tre importanti musei: Raccolta Morando Bolognini, Museo Storia dell’Agricoltura e Museo del Pane. Il Castello di Somaglia è sede dell’area naturalistica delle Monticchie e delle relative raccolte naturalistiche. Tutti questi musei, raccolte e aree naturalistiche aderiscono al Sistema Museale Lodigiano e sono inseriti nell’Ecomuseo del Lodigiano. I soggetti attuatori della ristrutturazione sono gli enti proprietari, quindi rispettivamente: la Fondazione Morando Bolognini per il Castello di Sant’Angelo e il Comune di Somaglia per il Castello di Somaglia.
La parte gestionale riguarda i servizi, le attività e le iniziative a favore dei Sistemi culturali e dei Sistemi turistici, con particolare riferimento agli istituti culturali contenuti nei due immobili storici oggetto dell’intervento. I soggetti attuatori delle attività sono la Provincia di Lodi per la parte dei sistemi culturali e la Camera di Commercio per la parte relativa al turismo, con particolare riferimento al turismo ciclabile.
Il progetto risulta equilibrato poiché valorizza gli aspetti museali attraverso la ristrutturazione del castello Morando Bolognini di Sant’Angelo Lodigiano e gli aspetti naturalistici con la ristrutturazione del castello Cavazzi di Somaglia. Dal punto di vista gestionale integra le attività prettamente culturali legate al Sistema Museale e quelle turistiche realizzate dalla Camera di Commercio.
La durata del progetto è di tre anni, a partire dalla data di presentazione. Gli enti coinvolti sono i seguenti:

  • Provincia di Lodi – ente capofila e soggetto attuatore
  • Fondazione Morando Bolognini - soggetto attuatore
  • Comune di Somaglia – soggetto attuatore
  • Camera di Commercio di Lodi – soggetto attuatore

.

Gli adempimenti reciproci sono contenuti nell’accordo di partenariato, che riporta sostanzialmente i seguenti elementi:

  • adesione al progetto
  • impegno alla realizzazione della parte di competenza
  • impegno al cofinanziamento
  • impegno a utilizzare il contributo Cariplo secondo quanto stabilito dal progetto
  • impegno a fornire al soggetto capofila la documentazione di rendiconto



Il soggetto capofila deve impegnarsi inoltre a garantire le funzioni di raccordo tra i soggetti attuatori e Cariplo, a erogare i contributi Cariplo ai soggetti attuatori e a rendicontare l’attività alla Cariplo.
Il principio di cofinanziamento utilizzato è quello del 50%, per cui ogni soggetto riceve una quota di contributo Cariplo pari alla quota finanziata con mezzi propri.
Il budget del progetto è di € 1.400.000,00. L’importo del contributo che richiesto alla Fondazione Cariplo è di € 700.000, pari al 50% dell’intero progetto e la quota di cofinanziamento da parte degli enti che presentano il progetto è sempre di € 700.000, pari al 50% dell’intero importo. I costi si intendono suddivisi su tre anni, da luglio 2010 a giugno 2013.
Il CdA della Fondazione Cariplo, nella riunione del 12 ottobre 2010, ha deliberato la concessione di un contributo di € 680.000, quindi in pratica l’intero importo richiesto.
L’obiettivo che ci si pone con questo progetto è duplice. Da un lato dare sviluppo al Sistema Museale Lodigiano dal punto di vista culturale e turistico attraverso la gestione integrata dei beni. Il Sistema Museale è nato infatti non solo per promuovere la musealizzazione dei beni artistici, ma soprattutto per integrare gli aspetti museali con quelli culturali e con quelli relativi al paesaggio e alla natura. Aderiscono infatti al sistema museale non solo musei ma anche aree naturalistiche e altri soggetti culturali. Recentemente poi la Provincia di Lodi ha istituito l’Ecomuseo del Lodigiano, con la finalità di concepire l’intero territorio provinciale come museo diffuso, da tutelare e valorizzare nelle sue componenti culturali, naturalistiche e tradizionali.
L’altro obiettivo che si vuole perseguire è la completa ristrutturazione dei due edifici monumentali e il loro impiego come contenitori museali e come istituti di produzione di cultura. I partners del progetto vogliono in tal modo contribuire al recupero di beni architettonici di vasta importanza, il cui restauro è particolarmente impegnativo, lungo ed oneroso, associandosi e sostenendo i proprietari dei beni, che, soli, non avrebbero la necessaria disponibilità per far fronte al totale recupero funzionale di simili edifici.
E’ da sottolineare che entrambe le ristrutturazioni degli edifici risultano all’interno dell’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale (AQST) promosso dalla Regione Lombardia.
Il cambiamento che i partners si attendono dal progetto sono quelli dello sviluppo del Sistema Museale Lodigiano e del consolidamento del turismo culturale nel territorio Lodigiano. Questa finalità è perseguita dai soggetti che danno vita al progetto già da molti anni: il risultato che oggi si vuole realizzare è quello di rendere strutturale la creazione di un sistema culturale integrato, collegato stabilmente al sistema turistico. Nel dettaglio ciò significa attuare concretamente la struttura formale del Sistema Museale Lodigiano attraverso la gestione comune e la realizzazione delle attività in forma associata. Due traguardi recentemente raggiunti sono l’istituzione del Sistema Museale Lodigiano con Deliberazione della Giunta Provinciale n.175 del 27/07/2009 e il riconoscimento dello stesso da parte della Regione Lombardia con Deliberazione della Giunta Regionale n. 8/10888 del 23/12/2009.
In secondo luogo, ma non secondario per importanza, il cambiamento atteso è la ristrutturazione e la riapertura del castello Morando Bolognini con i suoi musei, oggi chiusi al pubblico e la riqualificazione di alcune parti del castello Cavazzi di Somaglia allo scopo di dare completa destinazione alla secolare struttura quale Centro culturale e ambientale.

PIANO D’INTERVENTO

Il progetto che viene presentato prevede la creazione e la realizzazione di un sistema integrato musei-beni culturali nel territorio Lodigiano. Nel dettaglio gli interventi si riferiscono a:

  • ristrutturazione del castello Morando Bolognini di Sant’Angelo Lodigiano, con la finalità di ripristinare il complesso dei musei insediati: Museo Lombardo di Storia dell’Agricoltura; Museo del Pane; Museo Morando Bolognini e di utilizzare gli ambienti del castello come contenitori di iniziative culturali legate al Sistema Museale;
  • ristrutturazione del castello Cavazzi di Somaglia, con la finalità di costituire un Centro di educazione ambientale collegato alla Riserva Monticchie
  • creazione di un sistema integrato musei-beni culturali-beni ambientali nell’ambito del Sistema Museale Lodigiano e del Sistema Turistico Po di Lombardia.




BUDGET DEL PROGETTO

Il budget di massima del progetto è di € 1.400.000,00, così suddiviso: € 950.000,00 per la ristrutturazione degli edifici e € 450.000,00 per le attività gestionali di creazione e di sviluppo del sistema culturale e per le attività turistiche. L’importo del contributo richiesto alla Fondazione Cariplo è di € 700.000,00, pari al 50% dell’intero progetto e la quota di cofinanziamento da parte degli enti che presentano il progetto è di € 700.000,00, pari al 50% dell’intero importo. I costi si intendono suddivisi su tre anni, da luglio 2010 a giugno 2013.

L’importo destinato alla ristrutturazione del castello di Sant’Angelo Lodigiano è di € 700.000,00, così finanziati:

  • € 300.000,00 - Fondazione Morando Bolognini
  • € 100.000,00 – Provincia di Lodi
  • € 300.000,00 – Fondazione Cariplo



L’importo destinato alla ristrutturazione del castello di Somaglia è di € 250.000,00, così finanziati:

  • € 125.000,00 – Comune di Somaglia
  • € 125.000,00 – Fondazione Cariplo



L’importo destinato alle attività del Sistema Museale è di € 330.000,00, così finanziati:

  • € 115.000,00 – Provincia di Lodi
  • € 215.000,00 – Fondazione Cariplo



L’importo destinato alle attività del Sistema Turistico è di € 120.000,00, così finanziati:

  • € 60.000,00 – Camera di Commercio

€ 60.000,00 – Fondazione Cariplo



IL PROGETTO COMPLETO SI PUO’ TROVARE SUL SITO DEL SISTEMA MUSEALE
www.museilodi.it

Fonte: Sito della Provincia di Lodi)

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog