Lodi: torna il Jazzin' Laus Festival dal 3 al 5 dicembre

Dopo un anno di pausa, torna il Jazzin'Laus festival. La terza edizione dell'iniziativa, promossa dal Comune con la direzione artistica di Giuseppe Fiorito (Associazione Flight Band) ed il coordinamento di Paolo Ribolini, si terrà il 3, 4 e 5 dicembre, con 9 appuntamenti in 3 giorni presso 8 differenti locali della città.
 
"Proprio il coinvolgimento dei locali - sottolinea l'assessore comunale alla cultura, Andrea Ferrari - è stato uno dei punti di forza delle prime due edizioni, che si sono caratterizzate per la diffusione degli appuntamenti in molte zone della città. Tornando a proporre la rassegna, è parso quindi giusto valorizzare questo aspetto, senz'altro qualificante, grazie alla disponibilità ed all'intraprendenza degli operatori locali del settore, ai quali va il ringraziamento dell'amministrazione comunale.

 

Il Jazzin'Laus riparte da qui, per non disperdere il patrimonio di un'esperienza che si era rivelata positiva e che probabilmente ha in serbo potenzialità ancora da esprimere. Riparte con un programma all'apparenza ridotto rispetto al passato, ma in realtà non meno stimolante, perché concentra in tre giorni numerosi appuntamenti, tutti interessanti, in grado di delineare un ampio ventaglio di proposte per stili e approcci differenti al grande e affascinante mondo del jazz, che l'attenta selezione operata dalla direzione artistica di Giuseppe Fiorito consentirà di rappresentare efficacemente. Quello del Jazzin'Laus non sarà comunque un ritorno fugace ed episodico, bensì la premessa di uno sviluppo che potrà essere colto ed apprezzato già dal prossimo anno, quando la rassegna potrebbe trovare punti di collegamento con la ricorrenza del 150° anniversario dell'Unità d'Italia".
 
Di seguito, il programma degli eventi.

Venerdì 3 dicembre:

Gianni Satta (trombaelettronica), Ezio Spoldi (vinili), "Edgar" Paolo Monico (live painting)
Ore 21.00 presso la Casa del Popolo, in via Selvagreca.
 
Walkin' Trio

Riccardo Mestroni (sax contralto e tenore), Diego Allieri (pianoforte), Marcello Mantoan (basso elettrico).
Il gruppo, di recente formazione, presenta un assaggio delle diverse forme espressive afroamericane, dal be-bop al latin. Caratteristica del Walkin' Trio è la continua ricerca di un percorso: una camminata (walking, appunto) all'interno delle forme creative.
Ore 22.00 presso I Due Agnelli In...Caffè, in via Castelfidardo 4.
 
Monk's Mind

Biagio Coppa (sax), Gabriele Orsi (chitarra), Santino Carcano (contrabbasso), Francesco Di Lenge (batteria).
Progetto dedicato alla musica di Telonius Monk e non solo, con una personale lettura con influenze fusion e progressive in accostamento con la tradizione jazz.
Ore 22.30 presso il bar-ristorante Gaffurio, in via Gaffurio 11.
 
Sabato 4 dicembre
 
Abuot Trio

Pierangelo Sardella (pianoforte), Roberto Novati (contrabbasso), Gino Natalicchio (batteria).
Il gruppo ha nel suo repertorio gli standard della tradizione afro-americana, arricchiti da una personalissima e raffinata atmosfera.
Ore 10.30 presso il Dolce Lodi, in viale Pavia 64.
 
Chopin in Jazz

Riccardo Arrighini (pianoforte)
Ore 22.00 presso la Casa del Popolo, in via Selvagreca.

 
Officine Galbiati

Gianluca di Noia (tastiere), Alessandro Leone (sax), Emiliano Rastello (basso), Walter Romito (percussioni), Angelo Pisani (batteria).
Il gruppo ha nel suo repertorio gli standard della fusion; alcuni standard della tradizione afro-americana sono altresì trattati con sonorità tipiche della frontiera tra il jazz e il rock.
Ore 22.00 presso il Bonsai, in Piazza Mercato 18.
 
Domenica 5 dicembre
 
3 Pinks Hats

Alessandro Sacha Caiani (sax soprano e tenore), Riccardo Di Paola (organo Hammond), Marco Rizzini (batteria). Standard della tradizione afro-americana interpretati con un suond ricco e particolare per l'utilizzo dell'organo Hammond come strumento armonico.
Ore 20.30 presso il Rosso Rubino, in via Borgo Adda 1.
 
Epitaph - Flight Band Ensemble

Maurizio Modica e Mario Mariotti (trombe), Aldo Mariani (sax soprano), Paolo Branzaglia (sax tenore), Renato Di Nubila (sax baritono), Stefano Mansueto (chitarra), Giuseppe Fiorito (pianoforte), Chicco Carrara (basso elettrico), Franco Pandini (contrabbasso), Emanuele Natalicchio (batteria), direttore Biagio Coppa.
La Flight Band, partendo dal suo omaggio a Mingus , frutto del secondo CD dal titolo Uni&Versus Mingus, continua il proprio lavoro di ricerca dedicato al grande compositore, con brani dell'opera Epitaph. Il tutto sarà presentato con la tecnica della "sound painting".
Ore 21.00 presso l'Artic, in via Grandi 7.
 
Giovanni Monteforte Trio

Giovanni Monteforte (chitarra), Fabio Mazzola (contrabbasso), Marco Caprai (batteria).
Un maestro della chitarra jazz, accompagnato da una ritmica solida e affiatata, per una serata in cui personalissime interpretazioni di standard si alternano a composizioni originali.
Ore 22.00 presso il Wellington Pub, in via Cavallotti 17.
 

( Fonte: Sito Comune di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog