Lodi. Teatro alle Vigne: superati i 1000 abbonamenti

  • oleg
  • Lodi

Superano per la prima volta nella storia quota 1.000 gli abbonati del Teatro alle Vigne. Mentre restano aperti i termini per la sottoscrizione di due dei sette cartelloni (cabaret, il cui primo spettacolo è in programma l'11 dicembre, e operette, con primo appuntamento in calendario per il 17 dicembre), è infatti già possibile fare un primo bilancio della campagna abbonamenti.

"I dati sono senz'altro molto positivi - commenta l'assessore comunale alla cultura, Andrea Ferrari - Al momento, le tessere sottoscritte sono 1.039, contro le 909 della stagione 2009-2010. L'aumento è motivato in particolare dall'istituzione dell'abbonamento alla stagione di operette, che conta ad oggi 152 adesioni, ma anche gli abbonamenti alla stagione concertistica di musica classica sono in crescita (182 contro 169), così come quelli alla rassegna Famiglie a Teatro (132 rispetto a 107). Sostanzialmente stabili sono gli abbonamenti alla stagione di prosa (complessivamente 254 tra i due cartelloni "prosa 1" e "prosa 2", rispetto ai 263 del 2009-2010) e in leggera flessione quelli riservati ad associazioni e Cral aziendali (175 contro 190). Per quanto riguarda il cabaret, il dato ad oggi è di 144 abbonamenti, rispetto ai 180 dell'anno scorso, ma in questo caso la campagna è ancora aperta ed è facilmente prevedibile che nelle prossime tre settimane verranno raggiunti i livelli del passato, anche grazie al notevole "traino" del primo spettacolo in programma, quello dell'11 dicembre di Elio all'Auditorium Bpl, che sta già andando verso un probabile 'tutto esaurito' ".
 
Oltre a confortare per l'evidente apprezzamento dell'offerta da parte del pubblico, questo riscontro numerico rappresenta un importante requisito per sostenere la programmazione delle attività della sala comunale di via Cavour:
 
"Avere la platea mediamente piena quasi a metà già con i soli abbonamenti consente di ragionare sull'organizzazione del teatro con basi di adeguata stabilità - sottolinea Ferrari - riservando attenzione e risorse anche agli investimenti per il miglioramento strutturale e delle dotazioni tecniche del teatro. Dopo aver provveduto negli ultimi anni alla sistemazione delle coperture e dei servizi igienici, al restyling del bar del foyer, alla realizzazione dell'impianto di illuminazione artistica dell'ingresso e della facciata dell'antica chiesa di San Giovanni alle Vigne, alla riqualificazione in chiave multifunzionale dell'ex Ridotto (ora Sala Carlo Rivolta) ed al recupero di alcuni spazi ad uso uffici, il prossimo passo è rappresentato dalla sostituzione di tutte le 440 poltroncine e del rivestimento della pavimentazione (in programma tra la fine di dicembre e l'inizio di gennaio, sfruttando la pausa per le festività del programma delle rappresentazioni), mentre per la stagione 2011- 012 possiamo già ora annunciare l'attivazione di un sistema di prenotazione on line dei biglietti tramite il sito internet www.teatroallevigne.net, grazie ad un software messo a punto dalla società lodigiana Ticketnow".
 
Un elemento che genera in modo particolare la soddisfazione dell'assessore Ferrari e dello staff del Vigne è poi quello delle adesioni alla rassegna di spettacoli teatrali per le scuole:

"Il Teatro Ragazzi sta facendo registrare una crescita costante e straordinaria - conferma Ferrari - Quando nel 2005 abbiamo iniziato a pensare come rilanciare, per contenuti e modello organizzativo, questo importante settore di attività siamo partiti da una base di circa 2.000 spettatori. Quest'anno le prenotazioni, che si sono chiuse il 30 ottobre, hanno superato quota 10.000, attestandosi per la precisione a 10.752. La stagione è articolata in 12 spettacoli, la maggior parte dei quali in doppia ed a volte tripla rappresentazione per far fronte alle numerose richieste, con l'inserimento di alcune proposte innovative (come gli spettacoli in inglese) ed il coinvolgimento di realtà locali: la compagnia teatrale Il Pioppo di Luciano Pagetti, che ad aprile proporrà La giara diPirandello, ed il Laboratorio degli Archetipi con Un teatro sottosopra-Il teatro alle Vigne siracconta, uno stimolante percorso alla scoperta dell'ambiente teatrale, dalla sala al palcoal dietro le quinte, realizzato il 16 e 17 novembre e nuovamente in calendario per la fine di marzo. Questa crescita di interesse dei ragazzi e delle scuole per il teatro è merito della sensibilità degli insegnanti e della competenza professionale e passione di Mirela Mijovic, responsabile della programmazione del Teatro Ragazzi nonché di quella della rassegna Famiglie a Teatro, non a caso premiata da analogo successo". ( Fonte: Sito Comune di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog