Lodi: riqualificazione del quartiere Martinetta

  • oleg
  • Lodi

Dopo il progetto "Oltre le barriere" (realizzato tra il 2008 ed il 2009, con il censimento degli elementi architettonici e di arredo urbano che creano ostacolo ai disabili della città lungo i loro percorsi quotidiani), l'amministrazione comunale e l'Istituto Tecnico "A.Bassi" tornano a collaborare alla realizzazione di una iniziativa di interesse per la collettività.
 

Con il sostegno economico della Banca Popolare di Milano (che metterà a disposizione un contributo di 5.000 euro, finalizzato in particolare all'acquisto di strumentazione informatica), Palazzo Broletto e Bassi promuoveranno infatti uno studio sulla riqualificazione urbana del quartiere Martinetta.
 
"Lo scopo - spiega l'assessore ai lavori pubblici Enrico Brunetti - è quello di individuare, attraverso attività di rilevazione tecnica e di consultazione dei residenti, gli interventi necessari per il miglioramento della qualità urbana del quartiere. A questo proposito, il rapporto con l'Istituto Tecnico Bassi, formalizzato con un protocollo d'intesa approvato oggi dalla giunta, consentirà all'amministrazione comunale di usufruire di un importante contributo, a favore dello sviluppo della città. In sostanza, il Comune ha chiesto al Bassi di mettere a disposizione le competenze e le capacità operative dell'istituto, coinvolgendo gli studenti in un'attività di predisposizione della documentazione di base per bandire un concorso di idee sulla riqualificazione della Martinetta, partendo dalle indicazioni contenute nel Piano di Governo del Territorio adottato lo scorso febbraio".
 
Gli studenti delle classi 4ª e 5ª A geometri e 5ª B Igea del Bassi (coordinati dal professor Angelo Cavanna) sarà così impegnati a sviluppare un'analisi territoriale di ampio respiro, che prenderà in considerazione lo stato di fatto del quartiere, le criticità generatesi nel tempo per effetto dello sviluppo sia residenziale che produttivo, la situazione abitativa, il rapporto fra la rete viabilistica ed il contesto di quartiere, le condizioni socio-economiche e le prospettive di evoluzione futura.

 

In particolare, agli studenti del corso geometri sarà affidato il compito di svolgere una rilevazione del traffico, la quantificazione della densità fondiaria sia residenziale che produttiva, la verifica dello stato dell'ambiente naturale, l'individuazione dei punti di conflitto urbano ed il rilevamento topografico. Gli allievi del corso Igea si occuperanno invece di sviluppare l'analisi del tessuto sociale ed economico della zona, le aspettative dei residenti, l'analisi demografica e la storia dell'insediamento (con particolare attenzione alla frazione Torretta), elaborando infine una sintesi commentata dei risultati dell'indagine.

Tra le discipline curriculari coinvolte nel progetto, avranno grande rilievo topografia, progettazione, costruzioni ed economia aziendale. Per supportare il progetto, presso il bassi verrà allestita (grazie al contributo della Banca Popolare di Milano) una nuova aula Cad, dotato di 15 postazioni pc e stampanti, di cui una di grande formato (A1 e A0). Al termine delle attività, il documento di sintesi e gli elaborati prodotti verranno presentati alla cittadinanza. ( Fonte: Sito Comune di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog