Lodi partecipa a " Lombardiainbici". Dal 16 al 22 Settembre

  • oleg
  • Lodi

In concomitanza con la "Settimana europea della Mobilità Sostenibile", intitolata quest'anno "Muoversi bene, vivere meglio", si svolge dal 16 al 22 settembre la settima edizione di "Lombardiainbici", l'iniziativa che Regione Lombardia organizza con il coordinamento di F.I.A.B. (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) e con il patrocinio di molti Comuni della Regione. Obiettivo principale è promuovere le scelte di mobilità sostenibile, favorendo l'uso della bicicletta come mezzo privilegiato per spostarsi in città.
 
Il programma delle iniziative a Lodi, presentato dalla Presidente dell'Associazione Ciclodi Pina Spagnolello nel corso della conferenza stampa tenutasi giovedì 16 settembre nella sede dell'Associazione Ciclodi-F.I.A.B. in via Lodivecchio 7, avrà inizio con la serata "Marce diverse, stessa direzione", una presentazione di immagini e racconti di quanto esposto nella conferenza mondiale della bicicletta "Velocity 2010", svoltasi in giugno, a Copenhagen . Il ritrovo è previsto per le ore 21.00 presso l'Aula Magna del Liceo Verri.
 
Il quinto censimento della mobilità ciclistica, l'asta delle biciclette e un incontro sulla sicurezza in bicicletta caratterizzeranno quest'anno il "Bici Day", in programma sabato 18 settembre. Dalle ore 9.00 fino alle 12.30 i soci di Ciclodi, oltre a volontari della protezione civile e ad alcune guardie ecologiche rileveranno il flusso di ciclisti e automobilisti sulle diverse strade di Lodi, collocandosi in 15 diversi punti di osservazione. La rilevazione sarà ripetuta giovedì 23 settembre, quando 60 studenti dell'Istituto A. Bassi saranno messi a disposizione dei volontari di Ciclodi e dislocati, dalle ore 8.30 alle ore 13.00, in 30 diversi punti di rilevazione, per raccogliere ed elaborare i dati relativi al conteggio dei veicoli (motorizzati e non) che transitano lungo le principali vie cittadine: lo scopo è realizzare un censimento completo della mobilità di Lodi, che tenga conto anche del traffico infrasettimanale. La raccolta dei dati proseguirà, ad opera dei volontari, per tutta la giornata di giovedì fino alle ore 22.00. I numeri così raccolti serviranno come argomentazione a sostegno delle richieste di maggiore spazio e sicurezza per i ciclisti.
Il pomeriggio di sabato 18 settembre, ore 16.00 alle 18.00, sarà dedicato all'asta delle biciclette recuperate dal laboratorio sperimentale formativo realizzato da Ciclodi con le persone diversamente abili dell'Associazione "Le Pleiadi"; il ricavato sarà devoluto ai servizi di assistenza della cooperativa.
Alle ore 18.30, presso la sede dell'Informagiovani, in via P. Gorini, sarà organizzato un incontro sul tema della "Sicurezza in bicicletta", con l'intervento dell'ing. Edoardo Galatola, referente nazionale Sicurezza Stradale della F.I.A.B. che dispenserà consigli utili di educazione stradale ed indicherà i comportamenti a rischio per chi si muove in bicicletta.
 
Domenica 19 settembre sarà la volta di "Lodi in un giorno", un evento per promuovere il cicloturismo in città, realizzato grazie alla collaborazione con il "Circuito Città d'Arte della Pianura Padana". In mattinata il percorso prevede un itinerario ciclabile di 30 km da Lodi ad Abbadia Cerreto, alla scoperta del territorio lodigiano, con rientro previsto al Parco Belgiardino per un pranzo al sacco. Al pomeriggio, ci si ritroverà alle 14.30 in P.zza della Vittoria per essere guidati in una visita turistica della città. L'iscrizione avrà un costo pari a 1euro per i soci e di 4 euro per i non soci. Il punto di incontro è previsto in P.zza Castello per le ore 9.30.
 
Lunedì 20 settembre, come premio per la partecipazione al concorso di disegno "Bimbinbici", gli alunni della classe terza della scuola elementare Agnelli di Riolo seguiranno una lezione sull'"Arte di manutenzione della bici", per imparare a conoscere, controllare e praticare piccole riparazioni alla propria bicicletta.
Al termine della conferenza stampa è intervenuto l'Assessore all'Ambiente Simone Uggetti, che ha voluto ricordare come Lodi figuri tra le prime città in Italia nel campo della mobilità sostenibile, seconda solo a Reggio Emilia tra i capoluoghi dotati di percorsi ciclabili.
 
"L'intento dell'Amministrazione - ha dichiarato l'Assessore comunale - è far crescere i progetti a favore della mobilità dolce e investire sempre nuove risorse nella promozione dell'uso collettivo della bicicletta quale mezzo privilegiato per spostarsi in città, così come già avviene in molti capoluoghi europei. In questo momento il Comune sta partecipando a tre diversi bandi di gara, attivati uno dalla Banca Cariplo (scaduto a luglio), uno dalla Regione Lombardia (in scadenza l'11 ottobre) e uno dal Ministero dell'Ambiente (che scadrà il 14 ottobre). L'idea è quella di ottenere un finanziamento totale di 1.000.000 di euro con i fondi messi a disposizione dai tre enti che, in percentuali diverse, andrebbero a coprire interamente l'ammontare delle spese".
 
Questi i progetti sulla ciclabilità lodigiana presentati ai concorsi:
- La realizzazione di due parcheggi custoditi per le biciclette su ambo gli spazi antistanti la stazione ferroviaria (sia dalla parte di Viale Dante che da quella di via Fascetti)
- La costruzione di una Ciclofficina in via Fascetti, un punto assistenza, riparazione e vendita di biciclette.
- La disposizione di rastrelliere in diversi punti della città
- Il potenziamento del servizio "C'entro in bici"
- Una nuova pista ciclabile interna a viale Milano, di collegamento tra S.Grato e via Cavezzali
- Un sistema di contabilizzazione delle biciclette
- Nuove pensiline illuminate ad energia fotovoltaica.
 
Clicca qui per vedere il programma completo delle iniziative di "Lombardiainbici"  

Per maggiori informazioni contattare l'Associazione Ciclodi, via Lodivecchio, 7
Sito: www.ciclodi.it

e-mail: ciclodi@ciclodi.it;
           spagnolello@ciclodi.it 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog