Lodi: la Città del Commercio si arricchisce di nuove iniziative

  • oleg
  • Lodi

Il progetto della Città del Commercio si arricchisce di cinque nuove iniziative, finalizzate a qualificare ulteriormente l'offerta di servizi del centro storico, l'area a maggior vocazione commerciale di Lodi, perseguendo il modello del "centro commerciale all'aperto", in alternativa alle grandi strutture di distribuzione organizzata ed al format degli outlet.
 

Le nuove proposte (presentate oggi nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il sindaco Lorenzo Guerini, l'assessore comunale alle attività produttive Simone Uggetti, la dottoressa Paola Esposito in rappresentanza della camera di Commercio ed il segretario dell'Unione Commercianti, Bruno Milani) aggiornano il piano degli interventi elaborato nel 2008 e approvato dalla Regione Lombardia, che finanzia il progetto con un contributo di circa 400.000 euro, rispetto ad un investimento complessivo di 1.550.000 euro, di cui 170.000 riservati a funzioni di marketing e comunicazione, 140.000 a promozione e animazione, 712.000 a interventi strutturali di riqualificazione urbana, 285.000 a interventi per il miglioramento dell'accessibilità, 198.000 a iniziative nel campo della sicurezza e 48.000 alla gestione di servizi comuni per gli operatori del Distretto del Commercio.
 
"In particolare - ha spiegato l'assessore Uggetti - le risorse necessarie per la promozione di queste nuove iniziative, pari a circa 90.000 euro, sono state recuperate attingendo al fondo inizialmente destinato alla gestione della "carta fedeltà". Quest'ultima non verrà abbandonata, ma di fronte all'esigenza di apportare alcune correzioni allo strumento per renderlo più efficace abbiamo preferito nel frattempo utilizzare le risorse disponibili per avviare alcuni nuovi interventi sui quali poniamo importanti aspettative".
 
"I 90.000 euro stanziati a questo scopo rappresenteranno solo una parte dell'investimento - ha sottollineato il sindaco, Lorenzo Guerini - che per alcune delle iniziative, per esempio il rifacimento dell'arredo urbano del centro storico, comporteranno una spesa ben più consistente. Con questo primo stanziamento, immediatamente disponibile, potremo avviare la progettazione di tutti gli interventi e la realizzazione di alcuni, come nel caso di Lodi Shop, il nuovo magazine dedicato espressamente alla promozione dell'offerta commerciale del centro storico".
 
Di seguito, una sintetica descrizione delle nuove iniziative del progetto del Distretto del Commercio.
 
Lodi Shop
Il primo numero della guida mensile agli acquisti in città, realizzato in 32.000 esemplari in distribuzione gratuita, è già in circolazione da alcuni giorni. Realizzata dalla Promo Pubbli Press Srl, con una fogliazione di 36 pagine a colori, la pubblicazione unisce l'informazione sullo shopping a quella sugli eventi culturali e di intrattenimento in programmazione in città, per contribuire a promuovere l'immagine commerciale e turistica di Lodi, una sorta di vademecum per essere sempre al corrente di ciò che succede in città e per viverla appieno.

Riqualificazione dell'arredo urbano
Rastrelliere per la biciclette, cestini portarifiuti, posacenere da strada, panchine, fioriere: il centro storico rinnova la sua immagine, per "rinfrescarla" ma soprattutto per dare un'impronta omogenea al suo arredo urbano, uniformandone gli elementi ad un modello unico e coerente, per tipologia di materiali e design, risolvendo alcune incongruenze che nel corso degli ultimi 20 anni hanno visto sovrapporsi stili tra loro molto differenti.

Città verde
In linea con gli investimenti promossi negli ultimi anni per la riqualificazione e l'ampliamento dei parchi pubblici della città, anche il centro storico sarà presto caratterizzato da una più spiccata impronta "verde", grazie alla messa a dimora di alberi nell'area dello shopping. L'iniziativa riguarderà in particolare le vie che meglio si prestano alla messa a dimora di piante, sia per le caratteristiche dimensionali che per le interferenze con la rete dei sottoservizi, a questo proposito, verrà avviata nei prossimi giorni un'analisi preliminare per individuare i punti più idonei.

Città per i bambini
Tra i frequentatori del "centro commerciale all'aperto" che coincide con l'area storica della città, la famiglie con bambini rappresentano un target molto importante e numericamente significativo: oltre a preservare e sviluppare le misure (come la Zona a Traffico Limitato) che già contribuiscono a rendere questa parte di Lodi accogliente e sicura, il progetto della Città del Commercio si propone ora di migliorare e potenziare una serie di dotazioni che possono rendere ancora più agevole e gradevole la visita da parte delle famiglie, sostenendo sino al 70 per cento del costo di acquisto da parte degli esercizi commerciali di fasciatoi, seggioloni, scalda biberon, arredi e materiale ludico per l'allestimento di mini aree ricreative per bambini all'interno dei negozi.

 
Animazione
Per integrare il programma di iniziative che animano la vita nel centro storico, verranno promosse manifestazioni a tema, dedicata alla musica, spettacoli per i bambini e degustazioni enograstronomiche, che coinvolgeranno alternativamente varie zone dell'area del Distretto del Commercio, creando dei percorsi di intrattenimento. Sono già in preparazione i primi quattro appuntamenti, per verranno presentati prossimamente.

Il Distretto del Commercio: qualche numero
L'area del Distretto del Commercio comprende 86 vie (corso Adda, corso Archinti, corso Roma, corso Umberto I, corso Vittorio Emanuele II, lardo Donatori del Sangue, piarda Ferrari, piazza Broletto, piazza Castello, piazza Cavalleggeri di Lodi, piazza Chiarle, piazza Mercato, piazza Ospitale, piazza San Lorenzo, piazza della Vittoria, piazzale Zaninelli, piazzale Barzaghi, piazzale Fiume, piazzale Matteotti, piazzale Tre Agosto, salita Federico II, scalinata del Carmine, via Bassi, via dell'Acquedotto, via Arrigoni, via Bastioni, via Battagio, via Benedetti, via Biancardi, via Borgo Adda, via Brocchieri, via Gagnola, via Callisto Piazza, via Carducci, via Castelfidardo, via Cavour, via Colle Eghezzone, via della Costa, via De Lemene, via Defendente, via X Maggio, via Mattei, via Fanfulla, via Fissiraga, via Gaffurio, via Verdi, via Gabba, via Garati, via Garibaldi, via Giambelli, via del Guasto, via Incoronata, via Indipendenza, via Isella, via Legnano, via Lodino, via Cingia, via Vegio, via Maddalena, via Magenta, via Marsala, via Oldrado da Ponte, via Morena, via delle Orfane, via Pallavicino, via Gorini, via di Porta Regale, via Rossetti, via San Francesco, via San Giacomo, via San Martino, via Santa Maria del Sole, via Secondo Cremonesi, via Serravalle, via Solforino, via Strepponi, via del Tempio, viale Trento Trieste, via XX Settembre, via Volturno, viale Dalmazia, viale Dante Alighieri, viale IV Novembre, viale Savoia, viale Vignati e via Vistarini), all'interno di un perimetro che in gran parte corrisponde al tracciato della mura storiche della città. All'interno di quest'area risiedono 521 attività commerciali, pari a circa il 72 per cento dell'intera rete commerciale di Lodi, di cui 69 alimentari (67 per cento del totale dell'offerta in città9 e 452 non alimentari (73 per cento). Nell'ambito del progetto della Città del Commercio, dal 2008 ad oggi sono stati realizzati i seguenti interventi: per l'area comunicazione e marketing lo sviluppo di un logo del Distretto, campagne di comunicazione e l'attivazione della carta fedeltà; per l'area promozione e animazione, la riprogrammazione degli eventi storici e l'acquisto di attrezzature per l'allestimento della pista di pattinaggio sul ghiaccio; per gli interventi strutturali, la riqualificazione estetica di alcuni immobili a uso commerciale, attrezzature per esterni (dehors), riqualificazione di via Borgo Adda, corso Vittorio Emanuele II, via Marsala e in parte via Defendente; per l'accessibilità, la riqualificazione di corso Archinti; per la sicurezza, l'avvio della progettazione di un servizio di sorveglianza integrativo. ( Fonte: Sito Comune di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog