Lodi aderisce al progetto nazionale per la diffusione del dialogo interculturale

  • oleg
  • Lodi

Anche Lodi è tra le città firmatarie dell'Accordo di programma del 'Network di città italiane per la diffusione del dialogo interculturale', rete di dieci città che collaborano sui temi dell'integrazione e delle politiche per l'immigrazione. La firma è avvenuta presso il Municipio di Reggio Emilia il 21 settembre 2010, dove si sono trovate riunite le Amministrazioni coinvolte nel network: per Lodi, il Sindaco ha delegato alla partita l'Assessore ai Servizi sociali, Silvana Cesani ( nella foto nel momento della firma).   
 
Insieme a Lodi, hanno aderito al Network Reggio Emilia, Torino, Bari, Genova, Campi Bisenzio, Savignano sul Rubicone, Fermo, Senigallia e Pompei, municipalità indicate dal Consiglio d'Europa tra le più impegnate sui temi del dialogo interculturale e della convivenza. La rete delle città italiane insediatasi in data 21 settembre 2010 a Reggio Emilia - unica città italiana che fa parte dell'omologo Network europeo - costituisce un luogo per definire buone prassi di governance locali per migliorare il dialo­go interculturale e la partecipazione dei migranti alla vita delle comunità.

Le città, oltre a gestire le diversità, possono trarre beneficio, anche economico, dal contributo in materia di imprenditorialità ed innovazione da parte di immigrati e minoranze presenti nel proprio territorio.
 
Tra i principali impegni assunti a Reggio Emilia - che saranno realizzati sulla base di  un piano triennale - vi sono la sensibilizzazione dei cittadini nei confronti dei valori positivi della diversità culturale intesa come risorsa; lo sviluppo di strumenti che favoriscano l'incontro tra gruppi culturalmente, etnicamente e linguisticamente diversi; lo sviluppo della competenza interculturale all'interno delle istituzioni locali, dei servizi pubblici, delle scuole e dei  media.
Le città aderenti parteciperanno a tre gruppi di lavoro su 'Formazione linguistica e culturale', 'Seconde generazioni, 'Mediazione sociale nei quartieri'.

Già fissato un calendario di incontri, che si terranno il 17 novembre a Fermo (su  Formazione linguistica e culturale), il 26 novembre a Savignano sul Rubicone (su  Mediazione linguistica e culturale), il 3 dicembre a Torino (Seconde generazioni) e il 28 gennaio 2011 a Torino per il primo convegno pubblico del network.
Inoltre, le città si impegnano ad incoraggiare l'adesione di altre città al Network.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog