Lodi. 15° Censimento Generale: al via le operazioni preliminari

  • oleg
  • Lodi

http://www.ifalsidiautore.it/quadri/grandi/bruegel%20il%20vecchio%20%20censimento.jpgLa "macchina" del censimento generale della popolazione e delle abitazioni comincia a mettersi in moto. Dopo la costituzione dell'Ufficio comunale del censimento (decisa con delibera di giunta dello scorso marzo), in attuazione del Piano Generale del Censimento adottato a febbraio dall'Istat, lo stesso istituto centrale di statistica ha diramato il 21 giugno una circolare relativa ai requisiti professionali, alle modalità ed ai tempi di reclutamento e di formazione dei rilevatori e dei loro coordinatori.

Di conseguenza, il Comune ha emesso in questi giorni il bando per la selezione di tali figure, che nello svolgimento del censimento 2011 avranno ruolo e compiti in parte differenti da quelli svolti in passato. Diversamente dal passato, infatti, i questionari non saranno consegnati porta a porta dai rilevatori, bensì saranno spediti tramite Poste Italiane, aggiudicatario della gara per tale servizio per conto dell'Istat.

Le operazioni di spedizione si terranno in un periodo che andrà dal 12 settembre alla metà circa di ottobre. Le famiglie potranno quindi compilare il questionario anche tramite internet, utilizzando le apposite credenziali comunicate unitamente al questionario. Se verrà scelta tale modalità di compilazione, la famiglia non dovrà più conservare il questionario correttamente compilato in attesa del ritiro da parte dei rilevatori.

Qualora venga utilizzata la tradizionale modalità di compilazione su modello cartaceo, invece, lo stesso dovrà poi essere consegnato al Centro di Raccolta Comunale, il cui indirizzo e gli orari di apertura verranno in seguito definiti, oppure consegnato al Punto di Ritiro che Poste Italiane istituirà. Presso il Centro di Raccolta sarà inoltre possibile usufruire di assistenza per la compilazione del questionario.

Il bando di selezione interessa un massimo di 25 incarichi di rilevatore censuario e di 3 incarichi di coordinatore censuario. Saranno ammessi alla selezione i candidati in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana; godimento dei diritti politici; residenza nel Comune di Lodi (ad eccezione dei dipendenti del Comune di Lodi); non aver riportato condanne penali o altre misure che escludano dalla nomina o siano causa di destituzione da impieghi presso le Pubbliche Amministrazioni; età non inferiore agli anni 18; diploma di maturità; diploma di scuola media inferiore (solo per i dipendenti del Comune di Lodi, a condizione che abbiano una comprovata esperienza in materia di rilevazioni statistiche o di precedenti esperienze lavorative presso gli uffici demografici, anagrafici, elettorali dei Comuni o di precedenti esperienze lavorative presso centri di elaborazione dati di enti pubblici o privati). I rilevatori devono improntare la loro attività alla massima collaborazione con le persone e le famiglie soggetti alla rilevazione censuaria.

Essi sono tenuti a rendere nota la propria identità, la propria funzione e le finalità della raccolta, anche attraverso adeguata documentazione (cartellino ben visibile). Devono, inoltre, fornire tutti i chiarimenti che consentano all'interessato di compilare in modo consapevole e adeguato il questionario di censimento.

I compiti dei rilevatori sono: partecipare alle riunioni di formazione; gestire quotidianamente il diario della porzione di rilevazione assegnata; effettuare la consegna dei questionari da compilare alle convivenze, nonché alle famiglie nei casi di mancato recapito della spedizione diretta; eseguire i solleciti alle unità di rilevazione non ancora rispondenti, rispettando i tempi e le modalità definite dal coordinatore di riferimento o dal responsabile dell'Ufficio comunale di censimento; provvedere al recupero dei questionari presso le famiglie non ancora rispondenti, fornendo le informazioni circa le finalità e la natura obbligatoria della rilevazione, nonché fornendo l'assistenza alla compilazione se richiesta; coadiuvare i coordinatori e l'Ufficio Comunale del Censimento nella gestione dei Centri comunali di raccolta; rilevare gli edifici e le abitazioni non occupate, nonché le persone abitualmente dimoranti nel territorio del Comune; provvedere alla revisione dei dati contenuti nei questionari e alla compilazione dei riquadri di propria pertinenza; segnalare al coordinatore comunale o al responsabile dell'Ufficio comunale di censimento eventuali violazioni dell'obbligo di risposta ai fini dell'avvio della procedura sanzionatoria; svolgere ogni altro compito loro affidato dal responsabile dell'Ufficio comunale di censimento o dal coordinatore di riferimento.

I compiti affidati ai coordinatori sono: partecipare alle riunioni di formazione; coadiuvare l'Ufficio Comunale del Censimento nella formazione dei rilevatori; fornire il supporto tecnico e metodologico ai rilevatori; coordinare la gestione dei solleciti alle unità di rilevazione non ancora rispondenti; coordinare l'attività dei rilevatori per effettuare la consegna dei questionari da compilare alle convivenze, nonché alle famiglie nei casi di mancato recapito tramite spedizione diretta, per assicurare il recupero dei questionari compilati presso le famiglie non ancora rispondenti, per rilevare le persone abitualmente dimoranti nel territorio del Comune e per rilevare gli edifici e le abitazioni non occupate; coadiuvare l'Ufficio Comunale del Censimento nella gestione dei Centri comunali di raccolta; assicurare il regolare ed esatto adempimento delle operazioni di monitoraggio della rilevazione; riferire al responsabile dell'Ufficio Comunale di Censimento sull'andamento della rilevazione e su eventuali problemi emergenti; coordinare e controllare i rilevatori nello svolgimento delle attività loro demandate di revisione dei questionari compilati; controllare le attività svolte dai rilevatori; registrare i dati dei questionari di censimento mediante l'applicativo web predisposto dall'Istat; svolgere ogni altro compito loro affidato dal Responsabile dell'Ufficio Comunale di Censimento.

Per il periodo di durata dell'incarico e nello svolgimento del medesimo, ai rilevatori e coordinatori è fatto divieto: di effettuare, nei confronti delle unità da censire, attività diverse da quelle proprie del censimento; di raccogliere informazioni estranee ai questionari da compilare. Altresì i rilevatori e i coordinatori: sono tenuti a conservare i questionari compilati, fino alla data di consegna, nel rispetto della normativa in materia di riservatezza dei dati personali; sono vincolati al segreto statistico; in quanto incaricati di pubblico servizio, sono soggetti al segreto d'ufficio.

Qualora inadempienze, o comunque non sufficienti prestazioni di lavoro, del singolo rilevatore o coordinatore pregiudichino il buon andamento delle operazioni censuarie gli stessi potranno essere sollevati dall'incarico con provvedimento del responsabile dell'Ufficio di Censimento Comunale. E' richiesta tassativamente, pena esclusione dall'incarico, la disponibilità a partecipare agli incontri di formazione, specificamente organizzati dagli organi di censimento. Per i dipendenti del Comune di Lodi, svolgendosi la formazione in orario di lavoro, dovrà essere fornita espressa autorizzazione da parte dei responsabili delle strutture di appartenenza. L'incarico si configura come un rapporto di lavoro autonomo di natura occasionale e durerà presumibilmente dal mese di ottobre 2011 al mese di marzo 2012; ai rilevatori sarà corrisposto un compenso massimo, al lordo di ritenute fiscali e contributive, di € 6 per ogni modello completo e riconosciuto regolare, onnicomprensivo di qualsiasi eventuale spesa sostenuta per lo svolgimento dell'attività, senza rimborsi di qualsiasi natura; per i coordinatori, l'impegno dell'incarico sarà indicativamente di 600 ore lavorative distribuite nell'arco della giornata dalle ore 09.00 alle 19.00 e verrà concordato in base alle esigenze organizzative legate allo svolgimento delle operazioni censuarie, al coordinatore sarà corrisposto un compenso lordo pari a € 5.000, cui saranno applicate le trattenute di legge.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente utilizzando il modulo reperibile nel sito internet del Comune di Lodi (all'indirizzo www.comune.lodi.it), firmata in calce dal candidato, corredata di fotocopia del documento di identità.

Le domande dovranno pervenire entro il 25 luglio 2011 utilizzando una delle seguenti modalità: inviate, opportunamente scansionate, all'indirizzo comunedilodi@legalmail.it tramite un indirizzo e-mail di posta certificata; consegnate direttamente all'Ufficio Protocollo del Comune, piazza Mercato 5 (lunedì dalle 09.00 alle 16.15, martedì e venerdì dalle 09.00 alle 12.00, mercoledì dalle 09.00 alle 17.30, giovedì dalle 09.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 16.15; per lettera raccomandata con avviso di ricevimento, indirizzata all'Ufficio Comunale di Censimento di Lodi (in questo caso si precisa che i plichi dovranno pervenire entro la data di scadenza del bando; non farà fede la data di spedizione, ma solo quella di ricevimento); per fax, corredate da copia di un documento di riconoscimento, al numero 0371/409448. I rilevatori ed i coordinatori verranno selezionati e nominati alla fine del mese di luglio o ai primi di agosto e dovranno seguire poi un breve corso di formazione, presumibilmente nella prima quindicina di settembre. Maggiori informazioni saranno disponibili ai primi di settembre.

La data di riferimento del Censimento è fissata al 9 ottobre 2011. Nello specifico la popolazione residente e quella presente in ciascun Comune verranno calcolate alla mezzanotte compresa tra l' 8 ed il 9 ottobre 2011. ( Fonte: Sito Comune di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog