Li stanno spolpando per bene. Grecia; Atene mette in vendita 28 edifici pubblici

http://italian.irib.ir/media/k2/items/cache/882039ada6f5a2e928529be95968cd96_XL.jpgDopo mesi di ritardi ingiustificati, che fra l'altro hanno spesso provocato l'irritazione dei rappresentanti dei creditori internazionali della Grecia, l'Ente nazionale per la Valorizzazione delle Proprieta' dello Stato (Taiped, incaricato delle privatizzazioni), ha indetto ieri la gara internazionale per la vendita e il riaffitto da parte dello stato, con il sistema 'sale & lease back', di 28 edifici demaniali che oggi sono sedi di ministeri, di Enti pubblici e anche il quartier generale della polizia di Atene.

Gli immobili in vendita saranno divisi in due gruppi di 14 immobili ciascuno, mentre il totale degli affitti che si ricavera', secondo il Taiped, ammontera' a circa ai 30 milioni di euro all'anno. Il tempo a disposizione per la presentazione delle offerte da parte degli interessati scade il prossimo 19 aprile. Per quanto riguarda il periodo di riaffitto, si parla di 20–25 anni al termine dei quali lo Stato potra' riacquistare qualsiasi immobile al prezzo di mercato. Secondo funzionari del Taiped, il problema per la vendita degli immobili non e' la mancanza di acquirenti disposti ad investire ma la diminuzione dei prezzi, in quanto la vendita avviene in un periodo di grave crisi economica che ha gia' provocato un pesante calo del valore degli immobili. Come consiglieri finanziari del Taiped sono stati nominati l'AlphaBank, la Eurobank Equities Investment, la Banca Nazionale e la Banca del Pireo.

Fonte: http://italian.irib.ir/notizie/economia/item/122545-crisi-grecia-atene-mette-in-vendita-28-edifici-pubblici

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog