" Lemmario di guerra "C" come Cazzate e cazzari" di Marco Cedolin

Perché qualche volta è bello trovare il gusto di chiamare cose e persone con il proprio nome di battesimo, senza indulgere in francesismi o tarparsi le ali per eccessiva bonomia.

Il ministro degli Esteri Frattini, già noto a suo tempo per avere affrontato la guerra in Ossezia in costume da bagno alle Maldive, ha affermato, con baliosa convinzione ''Senza singole azioni aeree mirate contro i carri armati di Gheddafi, lasciamo consapevolmente uccidere civili a centinaia o forse a migliaia. Ecco perche' non possiamo tirarci indietro''.

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, interpellato mentre partecipava ai festeggiamenti per il 25 aprile, in merito alla decisione del governo di bombardare la Libia con gli aerei italiani ha detto di condividerne lo spirito, dichiarando.....

che "L'ulteriore impegno dell'Italia in Libia costituisce il naturale sviluppo della scelta compiuta a marzo, secondo la linea fissata nel Consiglio supremo di difesa da me presieduto e quindi confortata da ampio consenso in Parlamento".

 

Il Presidente Silvio Berlusconi ha redarguito i giornalisti che lo intervistavano, ricordando loro che gli aerei italiani non avrebbero bombardato, ma semplicemente usato missili di grande precisione.

 

Il ministro della difesa Ignazio La Russa, impegnato a discutere di calcio con i giornalisti, convinto di fare dello spirito, afferma «Nelle due partite vince il Real di Mourinho. Lui che può, bombarda Barcellona...»

 

Le bombe non ammazzano ma salvano le vite, per un effetto taumaturgico noto solo a Frattini e pochi iniziati come lui.

Il garante della costituzione fa carta straccia dell'art. 11, lo appallottola e lo butta via appellandosi al Parlamento.

Le bombe si trasformano in missili, dai quali escono fiori campo come nei cartoon.

La Russa vorrebbe bombardare, meglio e di più, ma il parlamento gli tarpa le ali ed è costretto a trovare consolazione nella passione calcistica.

 

Qualcuno li fermi, se può, perchè anche le cazzate ed i cazzari visionari rappresentano un crimine contro l'umanità, oltre che contro il buon senso e la lingua italiana. ( Fonte: Il Corrosivo di Marco Cedolin)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog