Lega Nord: mai così in basso (forse)

http://3.bp.blogspot.com/-qfrjoCjxUTs/Tb8OpeG8G5I/AAAAAAAAABA/4wGTYN9a2kU/s1600/dali-voltodiguerra.jpgForse bisogna risalire all'odioso slogan "Forza Vesuvio" per ritrovare qualcosa di simile. Infatti la Lega prese le distanze "dall'onesto Borghezio" quando espresse condivisione per le "sane" idee dello stragista di Oslo, appena pochi mesi fa. Oggi invece, a ore di distanza da questa bella dichiarazione, nessuno ha avuto a che ridire, tra Via Bellerio e paraggi. Ma prima fatevi un'idea di cosa si tratta, leggete, così come lo abbiamo letto noi, il take dell'agenzia AGI di questo pomeriggio: "Noi troppo spesso lasciamo passare come una notizia di poco rilievo l'uccisione dei cristiani e se le conosciamo e' perche' viene alla ribalta una mattanza come questa in Nigeria ma chissa' quanti cristiani vengono uccisi in tante aree del mondo dove non ci sono l'interesse dei media e del business internazionale perche' non c'e' alcun interesse economico". Lo afferma il vicepresidente della Commissione Diritti Umani del Senato, Lorenzo Bodega (Lega) commentando il massacro di Natale in una chiesa cristiana in Nigeria. Bodega si rivolge all' ex cardinale di Milano, Dionigi Tettamanzi che della multireligiosita' ne fa' un dono di crescita: "Per noi caro arcivescovo e' piuttosto un dono di separazione perche' quando operano bande di integralisti islamici o contrari alla fede cristiana non c'e' verso di riportare queste bestie alla ragione. Il cristianesimo e' perseguitato nella maggioranza dei paesi islamici mentre da noi l'Islam e' un dono del multireligioso compromesso alla 'volemose bene'."
Che in Nigeria qualcuno strumentalizzi la religione per destabilizzare, per consentire che si seguiti a non porre il problema della giustizia sociale, così che la ricchezza nazionale, in questo paese ricco di petrolio, seguiti a rimanere per l'80% nelle mani dell'1% della popolazione, a costoro non interessa. Come non interessa che la strage di Natale fosse cercata, probabilmente voluta, visto che l'esercito è andato a colpire i "talebani" di Boko Haram proprio alla vigilia delle feste natalizie, senza aver predisposto però alcuna protezione particolare per i cristiani, che già l'anno scorso erano stati attaccati impunemente, sebene nella provincia di Jos e non nella capitale, come è incredibilmente accaudto quest'anno.
Ma di tutto questo a loro interessa un bel niente. Per loro la strage di Abuja serve per polemizzare con Tettamanzi, cioè con il simbolo di quella parte di mondo cattolico che appoggia l'attuale giunta milanse, che li ha estromessi da Palazzo Marino. Che altro dire?
( Fonte: http://ilmondodiannibale.globalist.it/Detail_News_Display?ID=5414&typeb=0&Lega-Nord-mai-cosi-in-basso-forse-)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog