" Lega Nord. Il limite fisico… " di Paolo Bianchi

http://profile.ak.fbcdn.net/hprofile-ak-ash2/261039_539438208_4602639_n.jpgSenza sondaggi, rilevazioni, raccolte di opinioni, io una cosa modestamente l’avevo capita già due o tre anni fa e infatti l’ho sempre affermato (beccandomi anche del pirla di tanto in tanto).

Il successo politico della Lega Nord presenta un limite fisico invalicabile che fino ad oggi non era stato ancora determinato scientificamente.

Siamo un popolo ormai plasmato da venticinque anni di individualismo televisivo ma ad un certo punto, nonostante tutto, il rapporto tra sparate/proclami e azioni concrete arriva ad un livello critico oltre al quale se alle sparate non seguono le azioni, l’elettorato si ribella e volta le spalle.

Oggi è toccato alla Lega Nord, in crollo verticale ovunque.

Più di un decennio costruito su proclami xenofobi e incazzati contro immigrati, una vita spesa a parlare di federalismo, secessione, indipendenza e ammennicoli vari e poi…

E poi, dopo quasi dieci anni di governo, è finita inguainata nelle beghe individualiste di un “partito” personale e personalistico (PDL, ndr) senza concretizzare nulla rispetto agli storici cavalli di battaglia del Carroccio.

A casa mia questa cosa ha un nome ben preciso: fallimento.

 

( Leggi e commenta l'articolo a questo link: http://www.everydayshow.eu/2011/05/19/lega-nord-il-limite-fisico%e2%80%a6/)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog