Le 10 cose da sapere sul bancomat

A volte è il bancomat il vero amico dell'uomo. Quante volte ci si accorge troppo tardi di non avere i contanti necessari per pagare l'aperitivo a un amico o, peggio, a un cliente importante? Ed è proprio in quei momenti che la carta di credito o di debito ci evita una figuraccia.

 

Tuttavia, avere con sé troppo denaro è sempre pericoloso, anche solo per il rischio di spendere troppo senza accorgersene!

 

Per ottenere il meglio dal vostro alleato magnetico, ecco le 10 cose da sapere sul bancomat.

 

* Innanzitutto il nome degli sportelli bancomat: le macchinette che liberano i nostri contanti si chiamano Atm, ovvero Automatic Teller Machine. Qui possiamo effettuare tante operazioni oltre al prelevamento, come ricariche telefoniche, bonifici bancari, il saldo e l'estratto conto, il pagamento delle utenze e donazioni di beneficenza.

* Se nel portafoglio avete solo la carta di credito e siete a corto di contanti, non abbiate paura: infilatela nel bancomat e prelevate ciò che vi è necessario. Ricordate però che il prelievo da Atm con la carta di credito ha un costo. La somma che il bancomat vi elargirà costituisce a tutto gli effetti un finanziamento. Per prelevamenti frequenti meglio scegliere la carta di debito, perché con questo tipo di carta non si deve sostenere alcun costo.

* I borseggiatori sono sempre in agguato e per scongiurare ogni possibile intrusione dei malintenzionati nei vostri averi bancari, ricordatevi sempre di tenere il codice Pin e le vostre carte separati.

* Se avete perso la vostra carta, bloccatela subito: basta una semplice telefonata. Portate sempre con voi il numero di telefono (di solito nazionale) per eseguire questa operazione in qualunque situazione vi troviate.

* Siccome l'errore è sempre in agguato, conservate per qualche tempo le ricevute e gli scontrini rilasciati dai negozianti dopo un acquisto fatto col bancomat. Controllando il vostro estratto conto, anche online, potrete verificare l'eventuale presenza di anomalie e contestarle alla vostra banca.

* Per essere avvertiti in tempo reale di ogni movimento del vostro denaro in entrata e soprattutto in uscita, attivate i servizi di avviso via mail e sms messi a disposizione dalla banca. E non dimenticate di fare un riscontro con il vostro estratto conto periodico! Con i servizi di Internet Banking basta un attimo per essere sicuri che nessuna anomalia ha turbato il vostro conto corrente.

* Quando digitate il Pin sulla tastierina del Pos o dell'Atm, assicuratevi che nessuno vi stia spiando.

* Avete dimenticato il Pin? Niente paura: vi sarà sufficiente andare in banca o fare una telefonata per bloccare la carta e richiederne una nuova. Apparentemente sembra un'impresa titanica e un'inutile perdita di tempo, ma i vostri soldi ve ne saranno grati!

* Le vostre carte di debito o di credito vi permettono di ritirare denaro 24 ore su 24 tramite gli sportelli Bancomat. Queste sono operazioni a costo zero se effettuate presso gli Atm del vostro istituto di credito. Se invece prelevate del denaro da sportelli di altre banche, vi verrà addebitata una commissione. Se prelevate con la carta di credito, dovrete scegliere l'opzione “circuiti internazionali”: l'importo vi verrà addebitato successivamente sul vostro conto corrente. Ricordate che in questo caso qualsiasi sportello scegliate, dovrete comunque pagare una commissione sulla cifra prescelta.

* Vagate da ore e, come un nomade nel deserto, cercate uno sportello da cui prelevare? Grazie a FARO potrete sempre sapere quali sono gli Atm disponibili a soccorrervi lungo il vostro cammino. Il servizio può essere consultato via internet e telefono. Fornisce indicazioni su accessibilità per disabili, funzionamento dello sportello e quali servizi sono disponibili. ( Fonte: http://www.finanzaviva.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog