La truffa del biogas a Cremona è un crimine contro la qualità dell'aria

http://1.bp.blogspot.com/-XE-2G_SQF3s/UlJ_4dHqcsI/AAAAAAAAEA4/nZfif71X4eQ/s1600/Biogas_Busonengo.JPGLa commissione Controllo e Garanzia della Provincia di Cremona si riunirà martedi prossimo, 15 ottobre, presso il Politecnico di via Sesto, alle 10,30, per fare il punto sullo stato di attuazione di quanto sottoscritto nell’ordine del giorno votato all’unanimità dal Consiglio a febbraio 2012, proposto da Maria Rosa Zanacchi, “richiesta di interventi volti a limitare la realizzazione ed autorizzazione di impianti di biogas che non siano collocati presso le stalle delle aziende agricole e che superino i 250 KW di potenza”. Un Odg ormai del tutto obsoleto perché è ormai palese che la corsa al biogas sta proseguendo proprio grazie a impianti di taglia media inferiori ai 300 kW e perché ci si rende conto che l'effetto cumulativo di centrali da 250kW (magari accoppiate!) finisce per essere altrettanto devastante (se non peggiore) di quello della diffusione di centrali da 1MW, che hanno ampiamente dimostrato la difficoltà di gestione economica. La spregicata lobby del biogas non fa nulla al di fuori di una strategia di ben precisa: prima saturazione del territorio con impianti di grossa taglia, poi rimodulazione degli incentivi per proseguire la proliferazione assicurando ai "piccoli" impianti incentivi ancora stratosferici, poi ancora finta autocritica sulle colture dedicate per mirare al ben più lucroso business dei rifiuti (più o meno declassificati). I tutto ciò le istituzioni si comportano da maggiordomo della lobby (anche perché le biomasse rappresentano un giro vorticoso di soldi facili che possono finanziare partiti e organizzazioni organiche al sistema dei partiti di destra, di centro e di sinistra senza distinzione alcuna).
A Cremona è palese come il biogas sia causa di peggioramento della qualità dell'aria anche dove essa è meno compromessa
Le considerazioni di seguito esposte portano ad una conclusione obbligatoria: a Cremona devono essere bloccate tutte le centrali a biogas con eccezione di quelle senza fini speculativi, ovvero finalizzate alla copertura dei fabbisogni energetici aziendali (20-50kW).
Gli ossidi di azoto sono una delle componenti cruciali della qualtà dell'aria. Sono precursori delle polveri sottili (PM10) , dell'ozono e di altre molecole che si formano nello smog fotochimico (specie in estate sotto gli effetti della radiazione solare). Il danno alla salute è quindi molteplice perché agli effetti diretti degli NOx (malattie respiratorie) si devono sommare quelli dell'ozono (ancora a danbno dell'apparato respiratorio) e del particolato fine (infarto ed altre patologia cardiocircolatorie, cancro al polmone). La qualità dell'aria in provincia di Cremona è accettabile sono nel casalasco.
Fig. 1 - Giorni di sforamento del limite di legge per le PM10 e concentrazioni di NO2 (2011, dati Arpa) in giallo i valori sopra i limiti di legge
http://1.bp.blogspot.com/-A8hOGmEhB5M/UlpXWyjB7yI/AAAAAAAAEIM/4K88EVcJ764/s1600/Inquinamento+Cremona.jpgIn Provincia di Cremona sono già attive 138 centrali a biogas con una potenza media di 0,8MW.  Considerando che una centrale da 999kW emette ogni anno 14 t di NOx (ossidi di azoto) l'emissione totale di NOx imputabile alla produzione di biogas "agricolo" risulterebbe pari a 1600 tonellate annue (un calcolo prudenziale perché le centrali più piccole presentano, relativamente alla potenza, emissioni superiori). I dati del 2008, quando la crisi non picchiava ancora così forte sia sull'apparato industriale che sul consumo di carburanti e sui trasporti indicano una produzione totale in provincia di Cremona di 7673 t/anno di NOx. Quello che sta succedendo a Cremona è che mentre in altre provincie l'inquinamento dell'aria è in netto calo a Cremona è aumentato perché l'entrata in funzione, dopo il 2010 delle centrali a BIOGAS ha più che compensato gli effetti 1) della crisi economica 2) del rinnovo del parco veicoli. Possiamo ritenere che già oggi il contributo del biogas alle emissioni cremonesi di NOx superi il 20% e sia destinato ad aumentare.

Tab. 1 - Inventario delle emissioni di NOx in provincia di Cremona (dati 2008) fonte Inemar

Settori Tonnellate / anno
Produzione energia e trasformazione combustibili 702
Combustione non industriale 497
Combustione industriale 695
Processi produttivi 143
Trasporto su strada 4118
Altre sorgenti mobili e macchinari 1331
Trattamento e smaltimento rifiuti 94
Agricoltura 93
TOTALE 7673


http://2.bp.blogspot.com/-oGlBhx3l4Bo/UlQ0A5Npn1I/AAAAAAAAEDw/TEAk9tyurZA/s1600/TIR-in-autostrada.jpgL'effetto del rinnovo del parco mezzi pesanti circolanti è molto importante perché sono i mezzi pesanti a contribuire in maggiore misura alle emissioni di NOx. Si deve quindi prevedere che nei prossimi anni le emissioni delle centrali a biogas rappresenteranno la principale fonte di inquinamento dell'aria della provincia.
Fig. 1 - Evoluzione dei valori massimi di emissione di NOx da parte di veicoli pesanti (heavy duty) diesel sulla base delle norme europee (g/kWh)
http://2.bp.blogspot.com/-ggg5oX6qI2E/UlpXyhazeyI/AAAAAAAAEIU/Rh59zt_0IK8/s1600/Emissioni_Tir.pngLa politica di incentivazione del biogas prosegue. Senza una moratoria entro il 2014 per effetto delle autorizzazioni si aggiungeranno altre decine di centrali. Dal punto di vista della politica della qualità dell'aria si otterrà una "redistribuzione" dell'inquinamento spostandoli nelle aree oggi relativamente meno inqunate perché caratterizzate da minor presenza di insediamenti industriali. Tutto ciò non rappresenta solo una cinica speculazione a danno della salute dei cittadini ma anche una palese violazione della DIRETTIVA 2008/50/CE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 21 maggio 2008 relativa alla qualità dell’aria ambiente e per un’aria più pulita in Europa. 
Messa sotto i piedi dalla Regione Lombardia (a guida di un partito nato per "contrastare la svendita del territorio lombardo").
Postato da

Fonte: http://sgonfiailbiogas.blogspot.it/2013/10/la-truffa-del-biogas-cremona-danneggia.html

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog