La Provincia di Lodi premiata per le buone pratiche dell'agroalimentare

“La Provincia di Lodi dedica prevalentemente l'attività di educazione alimentare all'utenza scolastica per fornire informazioni e strumenti per interpretare "il Lodigiano". Ogni anno con il programma "Scuole in campo" agli studenti lodigiani viene proposto un ampio ventaglio di attività che spesso si svolgono nelle fattorie didattiche del lodigiano. Da rilevare anche la creazione del Marchio Lodigiano Terra Buona, nato dalla necessità di promuovere le eccellenze agroalimentari del territorio ma anche di preservare la salute dell'uomo, dell'ambiente e degli animali”.
Queste le motivazioni che hanno portato la Provincia di Lodi ad essere premiata oggi a fieramilano (Rho) per il bando “Le Buone pratiche dell’agroalimentare” istituito nell’ambito del progetto “Verso l’Expo del Consumatore”, che ha selezionato oltre alla Provincia di Lodi altre 4 province, 5 comuni, 3 enti parco e 15 realtà della filiera agroalimentare lombarda, dalla piccola produzione alla GDO.

L’evento in corso stamani a fieramilano (Rho) grazie alla sponsorizzazione di Fondazione Fiera Milano, è parte integrante del progetto “Verso l’Expo del Consumatore” realizzato da sette associazioni di tutela dei consumatori lombarde (Movimento Difesa del Cittadino, Adiconsum, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Movimento Consumatori e Unione Nazionale Consumatori), nell'ambito delle iniziative promosse da Regione Lombardia e finanziato con i fondi delle sanzioni Antitrust.

Il comitato di premiazione, costituito in collaborazione con Regione Lombardia, presieduto dalla giornalista Anna Bartolini e coordinato da Lucia Moreschi di MDC Lombardia, ha selezionato, a fronte delle candidature ricevute, gli attori della filiera agroalimentare che si sono distinti nella valorizzazione della produzione locale lombarda e della stagionalità, quali sinonimi di qualità, sicurezza alimentare e sostenibilità. Due le macro-categorie individuate: Enti (province, comuni e enti parco) ed aziende (produzione, trasformazione e distribuzione).

Oltre alla Provincia di Lodi anche Brescia, Lecco, Como, e Milano le province premiate, in quanto tutte si sono distinte per attività di promozione e divulgazione, presso piccoli e grandi cittadini, nell’ambito della buona alimentazione e che quindi hanno ricevuto ad ex-aequo il riconoscimento.
Sul palco, a ritirare la prestigiosa targa, il presidende della Provincia Pietro Foroni e l’Assessore all’Agricoltura Matteo Boneschi. “Questo premio per noi è un punto di partenza, uno stimolo a fare sempre di più – commenta il Presidente della Provincia Pietro Foroni –; quanto fatto sinora per la promozione dell’agro-alimentare lodigiano, sicuramente il fiore all’occhiello di questo territorio, è già di per sé molto concreto, ma nei nostri programmi c’è ben altro e presto lo presenteremo”.
 

L’assessore all’agricoltura Matteo Boneschi entra nello specifico: “abbiamo lavorato per inserire nelle scuole i prodotti di filiera corta, l’utilizzo di acqua di falda e proseguiamo con i programmi di educazione alimentare di Scuole in Campo. Il prodotti del Marchio Lodigiano Terra Buona sono divenuti a tutti gli effetti parte integrante della Rassegna Gastronomica e stiamo lavorando alacremente per concretizzare la nascita di un Consorzio di produttori compartecipato dalla Provincia che rappresenterà il vero punto di svolta”.

Sempre Boneschi segnala anche le possibili criticità: “riteniamo che le potenzialità del nostro comparto agro-alimentare siano enormi, ma solo a due condizioni: la prima, che il mondo agricolo e quello produttivo in generale ci seguano con entusiasmo. La seconda, uno strumento legislativo che rafforzi ulteriormente le chance del comparto”. ( Fonte: Sito Provincia di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog