La casta non è solo Roma ladrona

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/attualita4/giuseppe-scopelliti_200_200.jpgAh, la casta! Che mica è solo Roma, la Roma ladrona di leghista avversione. E Rizzo e Stella, i due giornalisti del Corriere della Sera, da anni ormai ce lo insegnano: la casta è la politica romana del “Palazzo”, ma si nasconde in ogni piccolo consiglio comunale, provinciale, municipalizzata.

 

Ed eccoli ritornare a smascherare e bacchettare la politica, con l’articolo “Sì ai sacrifici, cominci la casta”, e via con l’elenco degli sperperi non romani: la sponsorizzazione da parte della Regione Calabria dei “Miss Italia nel Mondo” con i soldi per “il contrasto alla povertà e il sostegno alle famiglie”; la Sicilia che offre 600 serate-show e vanta centinaia di baby-pensonati che sfruttano la legge 104 e che percepiscono 44.447 euro l’anno, il triplo di una pensione dell’Inps; la Regione Lazio che garantisce 11 dipendente a ogni consigliere comunale, mentre i senatori ne hanno tre; la municipalizzata veronese di luce e gas (segretario della Lega) che sponsorizza la squadra di calcio dell’Hellas con 700mila euro.

Solo alcuni esempi, certo, che dimostrano che la politica deve cambiare. Alcuni esempi che dimostrano che un federalismo senza etica non porterà alcun beneficio.

Gocce? Forse, ma come scrivono Rizzo e Stella: “in definitiva il mare è formato da tante gocce d'acqua. E noi rischiamo di annegarci”. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog