La Bindi tra gli stakanovisti, Ghedini “re degli assenteisti”: la classifica di produttività dei parlamentari italiani

Rosy Bindi è tra gli stakanovisti dei voti parlamentari, Niccolò Ghedini tra i più assenteisti dell’aula. L’associazione Openpolis ha raccolto i dati relativi alla produttività di deputati e senatori e sulle loro presenza nelle votazioni di Montecitorio e Palazzo Madama.

 

Secondo questi numeri, al momento del voto i deputati più “ligi” al loro dovere sono Remigio Ceroni del Pdl, Rosy Bindi (Pd), Paolo Vella (Pdl). Per quanto riguarda il Senato, invece, il “podio” è composto da Cristiano De Eccher (Pdl), Mandell Valli (Lega) e Mario Francesco Ferrara (Pdl).

 

Invece quelli che “marinano” più di frequente l’aula sono l’avvocato di Berlusconi Niccolò Ghedini (Pdl), Antonio Angelucci (Pdl), Mirko Tremaglia (Fli) e Denis Verdini (Pdl). In Senato invece i più assenteisti sono del Pd: si tratta di Sebastiano Burgaretta Aparo, Alberto Tedesco, Vladimiro Crisafulli, Sergio Zavoli, Nicola Latorre.

 

Openpolis ha poi valutato il cosiddetto “indice di produttività” dei parlamentari: si tratta della “somma aritmetica del valore ponderato dato a ciascun atto (ad esempio, un’interrogazione “pesa” meno di una proposta di legge, che a sua volta “pesa” meno di una legge approvata).

 

Da questo punto di vista, il deputato più “prolifico” è Antonio Borghesi (Idv), seguito da Pier Paolo Baretta (Pd) e Donato Bruno (Pdl). In Senato invece, la palma del più produttivo va a Gianpiero D’Alia (Udc), che precede Carlo Vizzini (Pdl) e Felice Casson (Pd).( Fonte: www.blitzquotidiano.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog