L’ultima provocazione della Lega, il dizionario veneto - inglese

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/attualita/cavallo%20lega_200_200.jpgIl problema dei turisti stranieri in Italia, spesso è un problema linguistico, perché noi italiani non abbiamo una diffusa dimestichezza con l’inglese, lingua universale, e allora ci aiutiamo a gesti. Ma l’inglese che non ha molta importanza nemmeno per il ministro della pubblica istruzione, lo è ancora meno per la Regione Veneto. Anzi, per la regione Veneto il problema non è l’inglese, ma l’italiano. Sì perché, il vero patrimonio linguistico da tramandare secondo il governo regionale è proprio la lingua veneta. E così la regione ha stanziato solo duecentotrentamilaeuro per tutelare il patrimonio linguistico veneto, e tra le varie iniziative a favore, spunta un vocabolario per la traduzione dal veneto all’inglese e viceversa. E se qualcuno si appassionasse alla lingua, la Regione ha stanziato circa 80 mila euro per una convenzione con l’Università Cà Foscari di Venezia, nella quale si terrà un corso annuale di “dialettologia”.

 

E poi ancora, sono stati stanziati 45 mila euro da destinare all’Accademia del teatro in lingua veneta, per realizzare una traduzione dal pavano al veneto del testo teatrale ruzzanti ano “ La moscheta” da mettere in scena al teatro Bagnoli. Ogni città della regione ha ricevuto finanziamenti per la festa del popolo veneto che ricorre il 25 marzo, circa 10 mila euro ciascuna, ma la rassegna del festival veneto prevede anche una collaborazione con le scuole di Croazia e Slovenia. Insomma, per la Lega, a quanto pare, sta diventando un’ossessione trasformare la regione Veneto nel modello leghista per eccellenza. Quindi, se per caso vi venisse in mente di passare dal Veneto per una vacanzina, è consigliabile prima, che vi esercitiate la pronuncia sullo “zingarelli” padano, quanto meno per capire cosa vi daranno da mangiare! ( Fonte: www.ilfuturista.it)

 

Autore: Manuela Caserta

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog