L'inchiesta su E-Campus facoltà dei "berluscones"

La procura di Bari sta indagando sull’università telematica E-Campus di Novedrate, in provincia di Como.

 

I magistrati pugliesi hanno aperto un fascicolo esplorativo sulle attività degli atenei che rilasciano lauree online.

 

Gli inquirenti vogliono vederci chiaro sui criteri con i quali sono nominati i docenti dei corsi: nella struttura del Comasco lavorano ad esempio Marcello Dell’Utri e Vittorio Sgarbi.

 

Negli ultimi giorni si era già parlato dell’E-Campus in questione, perché proprio da lì Silvio Berlusconi aveva preso di mira ancora una volta Rosy Bindi dal punto di vista estetico: “Vedo belle ragazze laureate con il massimo dei voti, che non assomigliano certo a Rosy Bindi…”.

 

All’ateneo di Novedrate un solo professore di ruolo, mentre la maggior parte dei corsi sono tenuti da ricercatori o docenti a contratto: tra questi ultimi ci sono molte personalità “legate” proprio a Berlusconi. Dell’Utri insegna Storia contemporanea, Sgarbi Storia dell’arte contemporanea mentre Ubaldo Livolsi (che siede nel cda Fininvest e fu considerato vicino a Ricucci e ai “furbetti del quartierino” durante il tentativo di scalata al gruppo Rcs) è titolare della cattedra di Mercati finanziari e internazionali.

 

Il valore legale del titolo di studio fu garantito da un decreto firmato dall’allora ministro dell’Istruzione Letizia Moratti: e proprio sulla validità della laurea via Internet il premier ha rassicurato i presenti nel giorno della sua visita ai laureandi.

L’università telematica E-Campus è stata fondata da Francesco Polidori, che aveva precedentemente inventato Cepu (la scuola privata per il recupero degli esami universitari). ( Fonte: blitzquotidiano.it )

 

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog