L'impero della "messa in scena"

http://www.ilfuturista.it/images/stories/burattinaio2.jpg«Siamo alla messa in scena (intervento della grafologa) su una messa in scena (falsa cartolina) di una messa in scena (la cartolina vera spedita dal probabile assassino a infanticidio avvenuto)», scrive oggi Michele Serra sulla sua “amaca” a proposito dell’incidente capitato al tg5.

 

Ovvero, la perizia grafologica effettuata sulla cartolina del “papà delle gemelline”, scritta in realtà al computer (l’originale è nelle mani degli inquirenti, per fortuna).

 

Ecco, è grazie a piccoli episodi come questo che si illumina, quasi con un lampo, il “quadro generale”. E il nostro, di quadro generale, è esattamente questo: una catena di menzogne. L’informazione che si fa spettacolo, così come la cronaca, la politica, i drammi umani più o meno gravi.

 

Senza più nemmeno un residuo di rispetto per la verità delle cose. Perché basta raccontarlo e “farlo vedere” perché sia vero. E c’è chi su tutto questo, qui nel nostro paese, ci ha costruito un impero. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog