L'Estetica dell'Oppresso - L'arte e l'estetica come strumenti di libertà

http://www.macrolibrarsi.it/data/cop/lightbox/e/estetica-dell-oppresso-libro-65340.jpgLamentiamo spesso che nei paesi poveri, e tra i poveri dei paesi ricchi, sia tanto elevato il numero di cittadini che non godono di pari diritti per il fatto di non saper leggere né scrivere.

Più deplorevole però è che molti cittadini non siano educati all'Estetica o non godano dell'Arte. È questo un genere di analfabetismo ugualmente grave, se non peggiore: essere esteticamente ciechi, muti e sordi riduce individui potenzialmente creatori alla condizione di meri spettatori.

La "castrazione" estetica rende i cittadini vulnerabili e più facilmente plasmabili dai messaggi imperiosi dei media.

Questo libro, che possiamo considerare l'eredità di Augusto Boal, ci consegna un' idea forte: il Pensiero Sensibile, che produce arte e cultura, è essenziale alla liberazione degli oppressi, poiché accresce e approfondisce le capacità cognitive. Soltanto da cittadini che, con tutti i mezzi simbolici (parola)  e sensibili (suoni e immagini), si rendono coscienti della realtà in cui vivono e delle sue possibili trasformazioni, potrà  sorgere, un giorno,  una democrazia reale.

Come conclude lo stesso Boal: "In passato ho scritto che essere umano è essere teatro. Vorrei ora ampliare il concetto: essere umano è essere artista! Arte ed Estetica sono strumenti di libertà".

Indice

Presentazione all'edizione italiana di Roberto Mazzini
Introduzione

Parte Prima: Due modi di pensare: il Modo Simbolico e il Modo Sensibile

  • Il Pensiero Simbolico e il Pensiero Sensibile nella creazione artistica
  • Un nuovo Concetto di Aura ed Arte per una Nuova Estetica
  • Il Corpo Umano Sociale
  • La Parola, la più grande Invenzione Umana

Parte Seconda: dal Pensiero Artistico alla Concretezza dell'Arte

  • La soggettività dell'Arte
  • Teoria dei Neuroni Estetici
  • Monarchie politiche e artistiche
  • L'invasione dei Cervelli
  • L'obiettività dell'Arte
  • Rivoluzioneculturale anti-dogmatica

Parte Terza: Il progetto Prometeo

  • Introduzione
  • Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo
  • Progetto Prometeo
  • Contesto, Strutture e Vita Reale
  • Esperienze Iniziali nel campo della Salute Mentale
  • Osservazioni Complementari

Augusto Boal (1931-2009) è stato il fondatore del teatro Arena di San Paolo e ha scritto diverse opere teatrali con Chico Barque. Ha pubblicato Théatre de l’opprimé e Jeux acteurs et non-acteur, tradotti in trentacinque lingue; in essi espone i metodi presentati nei suoi stage di formazione e diffusi ormai in tutto il mondo. Con la meridiana ha pubblicato L'arcobaleno del desiderio (1994), Dal desiderio alla legge. Manuale del teatro di cittadinanza (2002) e Il poliziotto e la maschera. Giochi, esercizi e tecniche del Teatro dell'Oppresso (2009).

L'Estetica dell'Oppresso - Libro
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog