Italiani pazzi per la cucina etnica

Pasta o kebab? Potrebbe essere questo il nuovo "dilemma gastronomico" che affliggerà i palati del Belpaese, che, a quanto pare, non riesce a difendere la propria cucina tradizionali dagli assalti delle proposte straniere e, nel caso, extracomunitarie.

 

La patria della pizza e delle ricette mediterranee negli ultimi tempi sembra aver superato la diffidenza nei confronti delle cucine straniere ed è diventata più "avventurosa". Ad affermarlo è un'indagine realizzata a Luglio 2010 dalla fondazione Leone Moressa di Venezia, condotta su un campione di 1.000 soggetti.

 

Il cibo etnico più amato è, per l'appunto, il kebab. Il 38% degli intervistati ha affermato di avere almeno una volta affondato i denti nel saporitissimo mix di carne, verdure e salse piccanti con cui viene farcita la celebre piadina araba. Un'abitudine diffusa soprattutto tra i giovani residenti al Nord (quasi il 44%).

 

Sembra, inoltre, che la percentuale di italiani che non disdegnano i ristoranti stranieri sia salita intorno al 50%. 1/3 di questi sono rimasti talmente "soddisfatti" dell'esperienza da volerla ripetere sui fornelli di casa propria, attraverso l'acquisto di prodotti alimentari ad hoc.

 

Il 19% frequenta le tavole straniere almeno 1 volta al mese. Nella classifica delle tradizioni gastronomiche più apprezzate lungo la penisola troviamo stabile sul gradino più alto quella cinese (40% delle preferenze). Al 2° posto, la cucina giapponese (16%), sempre più di moda anche tra i milanesi, tallonata da vicino da quella messicana (15%).

 

Se la frequentazione dei ristoranti etnici è ormai un'usanza radicata, non altrettanto si può dire per i negozi di alimentari gestiti da stranieri, che vedono tra i loro acquirenti una scarsa percentuale di italiani (solo il 21%). Chi ha ceduto alla tentazione di cimentarsi nella preparazione di sushi e altre pietanze esotiche “fai-da-te” preferisce, infatti, reperire gli ingredienti necessari sugli scaffali dei supermercati nostrani, dove ormai sono sempre presenti. ( Fonte: milanoweb.com )

 

Autore: Sara Marmifero

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog