" Ipnosi e tradimento" di Nicoletta Forcheri

http://www.stampalibera.com/wp-content/uploads/2012/12/star-wars-star-wars-755219_1024_768.jpgUn esempio di ipnosi manipolatoria collettiva: il tono suadente, la mimica studiata da ingenuo in buona fede di MONTI, che ha l’arte di manipolare e ipnotizzare la massa nel farle credere che tutto quello che fa ha fatto e farà è per il bene dell’Italia e degli italiani. E lo fa con quel tono da pnl studiato nei massimi istituti previsto per indurti ad abbassare le difese mentre parla. Funziona sulla maggioranza. Ma poi i fatti arrivano a galla. Ma sarete stupiti di vedere ancora quante persone voterebbero per Monti. Persone anziane, e siamo un paese di anziani, quelle stesse che si affidano all’intossicazione farmaceutica perché lo ha prescritto il medico e che si mettono nelle mani di camice bianco e prete e/o maestro…

L’esoterismo sta alla massoneria come la conoscenza sta all’istruzione mainstream.
Se la prima porta alla vera conoscenza o tutt’al più a un bagaglio di conoscenze STORICHE tramandate nei secoli cui tutti dovrebbero avere accesso, la seconda è il solito fenomeno che ingessa e manipola la massa in una pirlamide perché tali conoscenze siano deviate e utilizzate solo dalla cupola occulta.

La massoneria crea un branco di pecore accondiscendenti e con i paraocchi ed è esattamente il suo scopo così come quello della chiesa è di rendere una massa docile e accondiscendente. Laddove ha fallito la chiesa, ci è riuscita ultimamente la massoneria: vasto e ampio programma di lavaggio del cervello per produrre mostri alla Monti, o uomini e donne del tutto inconsapevoli di quello che sono e delle loro manipolazioni e plagi e che non vivono in libertà o in verità né per la libertà o la verità, ma nella falsità strumentale e nell’assoggettamento totale che chiamano libertà, così come il popolo vive in un regime dittatoriale occulto chiamato “democrazia”.

I giochi sono quasi del tutto scoperti per la democrazia, ma sta all’uomo credere nella libertà, nella vera libertà di fare di potere e di scegliere smontando uno ad uno tutti i luogocomuni statistico-prudenziali della società bancarioassicurativa e le manovre manipolatorie per inculcarci pensieri che ci indeboliscono e ci minano alla base.
Per fare ciò bisogna innanzitutto smontare il sistema lavoro, attraverso una moneta PUBBLICA che premia l’interesse sociale e umano e la creatività dei talenti.

In quanto a Berlusconi, e al suo invito a non votare i partitini perché altrimenti nessun partito avrà la maggioranza per modificare la Costituzione  - ma non l’hanno già modificata per il pareggio di bilancio? e poi modificarla per che cosa? – i giochi sono del tutto scoperti anche per lui adesso, sta giocando sporco e rispondo che al contrario bisogna votare chiunque non abbia votato le leggi canaglia che sono state votate recentemente da PD-PDL, tranne pochi renitenti per quest’ultimo partito (Stabilità, Sviluppo e Bilancio dello Stato).

Si sono messi d’accordo sulle elezioni anticipate a febbraio per non dar tempo ai cittadini di organizzarsi in liste e partiti veramente alternativi al duopolio parlamentare, i cui membri fanno finta di litigare ma sono d’accordo su tutto: partitocrazia, poltrone, euro ed Europa, fiscal compact, il MES, aumento dell’IVA e tutto il resto.

Stiamo quindi assistendo in diretta al tradimento di un popolo ipnotizzato, allo sbaraglio, che non sa chi votare e che gratta gratta non crede in altre soluzioni che non in quella propinata dal mortifero Monti. Chi indica altre soluzioni viene isolato, stigmatizzato, imbavagliato, soprattutto tra i politici che contano – abbiamo visto il tentativo di Berlusconi di nazionalizzare Banca d’Italia com’è finito. Ipnosi e tradimento vanno a braccetto, perché chi è ipnotizzato è generalmente immobilizzato, pensa di agire con il libero arbitrio ma poi va a votare e mette le crocette ai soliti posti, “perché tanto votare un partito piccolo non serve a niente”. Questa ipnosi è frutto soprattutto della paura, una paura diffusa e inculcata, del debito pubblico e del suo zelante servizio.

Meglio sarebbe addirittura ritornare al proporzionale, perché quella del maggioritario con in più la maialata è stato l’ennesimo golpe nel golpe, una forzatura inaudita, per non parlare della pagliacciata anticostituzionale del premier che rassegna le dimissioni ma al quirinale, previo accordo sulla votazione delle leggi canaglia… (cfr. Dimissioni con la condizionale)

Ci sono stati quindi dodici giorni di limbo, in cui sono state votate le peggio porcate e di più, con i voti contrari di Lega e IDV. Di tutto è stato fatto per evitare il passaggio in parlamento delle dimissioni, poiché secondo Paolo Becchi non vi è stata mozione di sfiducia, ma la presentazione anomala di promessa di dimissioni da parte di Monti, previa la votazione delle leggi capestro.

Sembrava quasi che l’unica condizione per toglierselo dai Maroni fosse quella di approvare le leggi vessatorie. Approvate quelle, Monti dichiara che si candida – contrariamente a tutte le sue dichiarazioni di quest’anno, ma è falso come giuda, ricordate quando disse che la massoneria neanche sa cosa sia, a una Lilli Gruber che dovette fare uno sforzo per fare una faccia normale? –  e l’approvazione di tutti i poteri forti dal vaticano al PPE…

Adesso vorrei sapere da qualche costituzionalista: chi ci governa in questo inter-regno?

Quali orrori ci aspettano?

Mi sfugge qualcosa o stiamo scivolando in un presidenzialismo osceno, con un presidente della Repubblica neanche eletto, contrariamente alla Francia?

Il paese sotto ipnosi non reagisce, non si organizza, dorme. Sta a ognuno di noi pensare al proprio risveglio.

Fonte: http://www.stampalibera.com/?p=57762

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog