" Instrumenti et laudes" nelle opere d’arte del lodigiano

http://www.musicarte.lo.it/images/banners/banner_laudes.jpgL’idea di questa ricerca ci è venuta in mente qualche anno fa quando, discorrendo dell’argomento qui trattato, ci siamo proposte di elaborare il tema e, poco alla volta, ecco delinearsi un “quadro” abbastanza chiaro delle opere d’arte contenenti strumenti musicali, conservate in edifici più o meno significativi del territorio lodigiano. Che strumento musicale è quello? Un violino, una viola, una viella…? Se si afferma che è un violino in un dipinto del XVI secolo è corretto? Ma quando nasce il violino? Che differenza c’è tra un flauto dolce contralto e un flauto soprano? Il come gli strumenti musicali siano raffigurati nelle opere d’arte da parte degli artisti, se realisticamente o in maniera fantasiosa, e se gli esecutori della musica siano rappresentati nelle posture corrette è ciò che ci siamo prefisse di analizzare nelle opere d’arte prese in considerazione in questa pubblicazione, tracciando, per quanto possibile, alla luce degli studi attuali, una breve storia degli strumenti musicali e una illustrazione delle varie tipologie degli stessi. La nostra formazione (musicale, una e storico artistica, l’altra), ci sono sembrate complementari e nel contempo necessarie alla realizzazione di questa pubblicazione. Per quest’ultima, mezzo ideale ci è parso quello dell’e book per la sua versatilità, divulgabilità e per poter coniugare due sensi, vista e udito nel medesimo momento, dando la possibilità alle opere, se “sollecitate”, di “parlare” (in questo caso di suonare e di cantare!) …cliccate sull’icona… e buon ascolto!!!

Elena Cattaneo laureata in Conservazione dei Beni Culturali all’Università degli Studi di Udine, è funzionario del Dipartimento Cultura della Provincia di Lodi. Ha collaborato alla catalogazione dei beni mobili e immobili presso la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici e quella ai Beni Artistici e Storici di Milano e ha svolto attività didattica presso la Scuola Diocesana d’Arte Sacra di Lodi. Ha realizzato varie pubblicazioni, tra cui la Guida al museo Diocesano d’Arte Sacra di Lodi, un libro per bambini e Gli angeli nelle opere d’arte del Museo Diocesano d’Arte Sacra e della Cattedrale di Lodi.

Laura Pietrantoni laureata in Musicologia a Cremona, con un Master in Management dello Spettacolo presso la “Luiss Management” di Roma, affianca l’attività di ricerca musicologica a quella di organizzatrice. Come musicologa collabora con importanti Istituzioni musicali fra cui l’Orchestra Regionale del Lazio, l’Academia Montis Regalis e l’Unione Musicale di Torino. Per l’Accademia di Santa Cecilia di Roma scrive programmi di sala della Stagione Concertistica, ha curato l’Ideazione dei Percorsi musicali in occasione della mostra "Il colore dei suoni" (Roma-Siena, 2000/2001) e ha pubblicato il prestigioso volume La Contesa dei Numi di Leonardo Vinci. Cura la direzione artistica di importanti manifestazioni e di concerti-spettacolo inseriti nei maggiori festival italiani. Ha fondato, con il sassofonista Walter Pandini e il liutista Maurizio Piantelli, l’Associazione Musicarte, della quale è direttrice artistica. Fra le altre sue pubblicazioni, libri e saggi sui teatri di Lodi dal ‘600 al ‘900, sui testi di Francesco de Lemene messi in musica e su Franchino Gaffurio (nel volume per le celebrazioni degli 850 anni dalla fondazione della città di Lodi).

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog