Indagine Istat 2009, la spesa previdenziale raggiunge livelli record

http://bp0.blogger.com/_4aTiWyVq1IQ/SI_UqHDbJqI/AAAAAAAAAbw/rvMq43Evy-M/s400/14145+Pensioni+B+S350.jpgLa spesa pensionistica cresce ma per i pensionati italiani resta difficile arrivare alla fine del mese con quasi la metà di loro con redditi inferiori a 1.000 euro. È quanto emerge dall'indagine dell'Istat «Trattamenti pensionistici e beneficiari» sul 2009 secondo la quale nell'anno, anche a causa della crisi economica l'incidenza della spesa per il complesso delle prestazioni previdenziali e assistenziali ha raggiunto il 16,68% del Pil, il livello piu alto di sempre.

Nel complesso sono state spesi per pensioni nel 2009 253.480 milioni di euro con un aumento del 5,1% rispetto al 2008. Ma di questa crescita consistente (dovuta soprattutto all'aumento degli importi delle nuove pensioni rispetto a quelle cancellate) i pensionati italiani sembrano non avvertire troppo i benefici. Su 16,7 milioni di pensionati infatti (a fronte di 23,8 milioni di assegni da pensione) ce ne sono oltre 7,7 milioni (il 46,5% del totale) che vive con redditi da pensione inferiori a 1.000 euro. Oltre 2,4 milioni contano su meno di 500 euro (prevalentemente donne) mentre 5,3 milioni (3,4 milioni dei quali donne) hanno redditi da pensione tra i 500 e i 1.000 euro.

Per gli anziani – ha detto il presidente dell'Istat, Enrico Giovannini – c'è «un rischio povertà soprattutto in alcune regioni d'Italia, non solo povertà economica, ma a rischio di esclusione sociale perchè molti anziani vivono da soli». Secondo il presidente Istat «i nuovi poveri» sono proprio «gli anziani soli, non autosufficienti, sostenuti dalle famiglie che debbono farsi carico di loro per più tempo». In particolare sono a rischio povertà le donne pensionate. Per quasi cinque milioni di loro infatti i redditi da pensione non arrivano a 1.000 euro.

Oltre la metà della spesa (127,8 miliardi pari al 50,7% del totale) si concentra al Nord mentre al Centro si spende il 21,5% del totale (54,1 miliardi) e al Sud il 27,8% (69,9 miliardi). Il reddito pensionistico pro capite italiano nel 2009 era di 15.511 euro l'anno.(d.a.)

( Fonte: www.gazzettadelsud.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog