" Il vero conflitto d’interessi? È il monopolio delle coscienze " di Filippo Rossi

http://infosannio.files.wordpress.com/2011/07/marionetta-2.gif?w=300&h=266Il conflitto di interessi? In fondo, non esiste. Questo si è detto e pensato, e non solo a destra, per qualche anno.

Poi si è passati alla fase successiva: il conflitto di interessi c’è, ed è un fatto squisitamente economico. Silvio Berlusconi, dalla poltrona di presidente del Consiglio, può fare in modo che le sue aziende facciano più soldi. Un problema serio, ma non così grave (tanto che in cinque anni di governo, l’opposizione non sentì il bisogno di limitarlo o regolarlo in qualche modo).

 

E invece la questione è grave. Gravissima. Perché il cuore del conflitto di interessi berlusconiano non è nel portafogli. Il vero conflitto di interessi incarnato da Silvio Berlusconi è una questione culturale e di potere, prima che di soldi.

 

Con il controllo dei mezzi di informazione, il Cavaliere si è costruito un elettorato, ne ha “programmato” le coscienza, ha distillato lentamente, lungo una sorta di piano inclinato che solo nell’ultimo anno si è rivelato in tutta la sua pericolosità, una “neolingua” dal sapore orwelliano attraverso la quale ha intossicato le istituzioni e distorto forme e significati della nostra res publica.

 

Ecco il dramma, ecco l’enormità dell’anomalia rappresentata dal Caimano. Se Berlusconi e la sua famiglia fossero stati imprenditori nel settore delle vernici, avrebbero monopolizzato probabilmente gli appalti, avrebbero ridipinto l’Italia arricchendosi a spese nostre. Una bruttura, certo. Ma possedere la più grande azienda di comunicazione del paese e usarla per rinforzare il proprio potere, in un circolo vizioso che distorce il normale percorso democratico, è una bruttura mille volte peggiore. Ed è un nodo che non si scioglierà più con qualche “patto”, o qualche “ragionevole accordo”. Il sipario che copriva la “macchina di potere” berlusconiana è ormai caduto, ed è tempo di vincere la battaglia senza compromessi. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog