" Il ventaglio segreto " la recensione di Sara Michelucci

http://www.altrenotizie.org/images/stories/2011-4/ilventagliosegretolocandina.jpgDue donne. L’affetto, l’amicizia, l’amore, racchiusi nelle pieghe di un ventaglio. Racconti di vite lontane, legate da un patto inscindibile, quello laotong. Un legame d’amicizia tra due donne, più forte di una parentela, tipico della contea di Jangyong e sancito dal linguaggio femminile segreto, “nu shu”. Il ventaglio segreto, ultimo lavoro del regista cinese, Wayne Wang e ispirato al romanzo di Lisa See, "Fiore di Neve e il ventaglio segreto", racconta la storia di Nina e Sophia, amiche intime che hanno deciso di sancire l’antico patto laotong per rimanere legate per sempre da un sodalizio spirituale.

 

Alla loro storia si alterna quella di due bambine, Fiore di neve e Giglio bianco, nella Cina del 19° secolo, a cui sono stati fasciati i piedi nello stesso giorno. La loro storia è narrata nel libro che Sophia sta scrivendo e che Nina trova e legge mentre l’amica è in coma in ospedale, dopo essere stata travolta mentre andava in bicicletta.

 

Le due bambine, che hanno sottoscritto l’antica alleanza, diventeranno adulte e seppur lontane e nella solitudine dei loro rispettivi matrimoni, continueranno a scriversi su dei ventagli affidati a messaggeri. Si rincontreranno, tenteranno di scindere il loro legame per rendere l’una libera dall’altra, ma il loro affetto e l’amicizia che le unisce sono troppo forti.

 

Anche il legame di Nina e Sophia è messo a dura prova. Anche in questo caso Sophia tenterà di liberare Nina da un peso, ma alla fine ci sarà una riscoperta in chiave moderna dell’antica unione del laotong. La tradizione cinese, il maschilismo della società tradizionale, l’empatia delle donne, sono ben presenti in questo film che mischia elemento storico con quello più attuale.

 

Dal linguaggio, alle scene e ai colori, si evincono le differenze, ma le similarità delle due storie sono rese visibili dalle scelte delle stesse interpreti per i quattro ruoli. Nei gesti teneri delle due donne si racchiude un mondo fatto di comprensione e lealtà, cui il mondo maschile, che resta sempre sullo sfondo, difficilmente potrà accedere.

 

La forza di queste due donne, al contrario delle Thelma e Louise di Ridley Scott, non è tanto nei gesti quanto nelle parole, nonostante le scelte alla fine saranno nette, e Nina non ci penserà due volte a rinunciare o almeno a rimandare il suo trasferimento da Shanghai e New York.

 

Wang, che ricordiamo essere il regista un bel film come Smoke (1995), sceglie questa volta una storia tenera, al femminile, nonostante non sia stilisticamente perfetto e probabilmente non sarà un film “indimenticabile”. ( Fonte: www.altrenotizie.org)

Il ventaglio segreto (Cina-Usa, 2011)

regia: Wayne Wang

sceneggiatura: Angela Workman, Ronald Bass, Michael Ray

attori: Bingbing Li, Gianna Jun, Vivian Wu, Hugh Jackman, Archie Kao

fotografia: Richard Wong

montaggio: Deirdre Slevin

produzione: IDG China Media

distribuzione: Eagle Pictures

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog