Il sindaco di Bristol prende lo stipendio in moneta locale

http://cdn.blogosfere.it/crisis/images/bristolpound65-anteprima-600x422-813560.jpgForse qualcuno ricorderà il post di una paio di mesi fa, dove si parlava di alternative currencies raccontando del grande successo della sterlina di Bristol, moneta che circola appunto solo nella città inglese.

Ebbene, la sterlina di Bristol continua il suo trionfale percorso ottenendo una traguqrdo davvero importante: il sindaco ha dichiarato di voler percepire il suo compenso proprio in moneta locale.

George Ferguson, da poco eletto, nel suo primo giorno di insediamento ha ratificato il provvedimento in cui si impegna a convertire le sue 51mila sterline annue (circa 63 mila euro, quanto prendono in Italia molti politici locali per tre mesi di lavoro) creando un precedente importantissimo e facendo la migliore pubblicità alla sterlina cittadina. Durante il suo primo giorno, ha anche scoperto che il deficit di Bristol ammonta al doppio di quanto annunciato prima delle elezioni, un vizietto che evidentemente non è solo italiano.

Ma resta comunque notevole la differenza con i nostri amministratori locali, che non si sognano neppure di percepire i loro lauti stipendi in monete locali. Si potrebbe però proporre al prossimo sindaco di Roma: che ne dice, eccellenza, di convertire da subito il suo stipendio in moneta locale?

Chissà cosa risponderebbe.

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog