Il programma anticrisi di B: Forza gnocca

http://www.ilfuturista.it/images/resized/images/stories/figsilv_140_100.jpgMisure contro la crisi? Incentivi alle imprese? Internazionalizzazione e programmi bilaterali? Niente di tutto questo. Silvio Berlusconi esce dal letargo comunicativo degli ultimi giorni e sbandiera al paese il suo personale programma di governo (che accende immediatamente gli animi leghisti): “Forza gnocca”. Sì, proprio così, è il nome che vorrebbe dare al nuovo contenitore politico che dovrebbe sostituire l'attuale Pdl. E lo dice in una mattinata in cui esterna a tutto campo, tra attacchi alle toghe, smentite sui contrasti con Tremonti e nomina del nuovo governatore della Banca d'Italia. Nulla di nuovo insomma sotto il solleone della politica arcoriana, ormai tutta pizzi e guépière.

 

Sulla manovra dice che non è facile, «le nozze coi fichi secchi non si possono fare, altrimenti anche gli altri governi avrebbero assunto determinazioni». Su Bankitalia annuncia un altro rinvio sul nome del successore di Mario Draghi, che verrà deciso entro il 1 novembre e rivendicandone la prerogativa: «É del presidente del Consiglio e ha intenzione di esercitarla». Spazio ovviamente ai consueti insulti sulla magistratura, definita piena di schegge «impazzite che puntano all'eversione. Tutto quello che mi è successo dopo l'estate e anche al nostro deputato Papa che è in carcere - aggiunge - E' uno scandalo, e sono anche gentile a definirlo così. Pensate a me che mi hanno tolto tutti i testimoni della difesa. Serve una commissione d'inchiesta sui magistrati».Ma è sulla tenuta della maggioranza che offre il meglio, o il peggio di sé: le voci di un nuovo governo? Fanno ridere, «arriva un altro, ma poi cosa fa? ma va'...». La nuova denominazione del Pdl è necessaria perché «il nome del Pdl non è nel cuore della gente. Si accettano dei suggerimenti, faremo fare dei sondaggi. Mi dicono che il nome che avrebbe maggiore successo è Forza Gnocca». Eccolo il priapo diArcore, che Veronica Lario definì un uomo che non sta bene, un vecchio drago a cui si offrono giovani vergini. Che ora è anche il nome del nuovo soggetto politico. Auguri. ( Fonte: www.ilfuturista.it)

Autore: Francesco De Palo

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog