Il Lodigiano sbarca a San Babila

L’occasione è in qualche modo storica: oggi (venerdì 15) per otto ore (dalle 12 alle 20), il territorio lodigiano e la sua Rassegna Gastronomica disporranno di una vetrina eccezionale, uno dei punti nevralgici della metropoli milanese.
 

 

Il Camper “multifunzionale” che ha rappresentato il cuore della promozione della kermesse gastronomica lodigiana sarà infatti a due passi dal Duomo, e da quella che, in base a dati ufficiali, risulta essere una delle stazioni di metropolitana più frequentate.

Lo “show” lodigiano, ormai messo a regime con le precedenti tappe del tour, prevede l’apertura di una parete del camper con una gigantografia come sfondo, sulla quale è riprodotto un collage dei più importanti monumenti lodigiani. Il cassone è stato trasformato in un piacevole salotto, con tanto di tavoli e poltroncine, dove sarà possibile stuzzicare i prodotti lodigiani in totale relax. All’esterno, ci saranno i banchetti dove i salumifici Castoldi e Bertoletti, la riseria Montanari e l’immancabile Mr. Raspadura Isidoro Riboldi (ormai una celebrità a Milano) in rappresentanza dei caseifici Zucchelli e Dedé offriranno le salumi, “raspa” e sacchettini di riso.

 

Contemporaneamente, alcune “miss” in completo griffato “Rassegna Gastronomica” distribuiranno le locandine della kermesse, spiegando ai passanti di che si tratta.

“Sono soddisfatto perché siamo pienamente riusciti nell’intento che ci eravamo posti – spiega l’assessore al turismo Mariano Peviani – ossia, per mezzo della Rassegna, dare la possibilità a tutto il territorio di promuoversi”.

Sul “carro” (è il caso di dirlo) della Rassegna sono infatti saliti i produttori Lodigiano Terra Buona; l’ufficio turismo della Provincia ha distribuito migliaia di brochure informative del territorio; proprio domani, la Camera di Commercio di Lodi approfitterà di San Babila distribuire i pacchetti turistici nati in seno al progetto “Distretto Turistico”.

“Ben ha fatto chi ha avuto la lungimiranza di seguire il tour della Rassegna per autopromuoversi – spiega Peviani –: abbiamo calcolato che nel mese di tappe milanesi abbiamo avuto contatti “di qualità” con 100mila persone”.

“Per fare tutto ciò in piazza San Babila e più in generale a Milano, ci siamo dovuti appoggiare al Comune di Milano, il quale ci ha concesso il patrocinio – chiude il Presidente Pietro Foroni –. Il nostro grazie va dunque all’assessore alle attività produttive Giovanni Terzi e al Sindaco Letizia Moratti, ancora una volta dimostratasi una sincera amica del territorio lodigiano”. ( Fonte: Sito della Provincia di Lodi)

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:
Cedistic © 2014 -  Ospitato da Overblog